RECENSIONE: L’ultima estate felice (I ragazzi di Droover Bay, vol.1) di Carlo Lanna

Cari sognatori, ritorna Carlo Lanna e lo fa come sempre in grande stile con il suo nuovo romanzo edito Triskell Edizioni!!!

41TNiI+dlTL

SERIE: I ragazzi di Droover Bay, vol.1
GENERE: narrativa, contemporaneo, m/m
DATA DI USCITA: 17 dicembre 2020

Ebook / Cartaceo

Harvey ancora non conosce il significato della parola amore. A 18 anni e con un futuro pieno di incognite di fronte a sé, si trova costretto a mettere in ordine i cocci della sua vita dopo quanto successo al ballo scolastico. Non sono gay come lo sei tu, ha detto Trevor a gran voce. Sette parole che hanno segnato Harvey nel profondo.
Un mese dopo, cerca di andare avanti, di continuare a vivere la sua vita e sperare di rincorrere i suoi sogni di gloria lontano da Droovers Bay. Fino a quando non conosce Lukas, un fotografo di New York arrivato in città per chiudere i conti con il proprio passato. Lukas è oggettivamente sexy, disinibito e sa come sedurre un uomo. Harvey resta ammaliato da quest’uomo così bello e così diverso da Trevor.
Legati da una passione travolgente, entrambi dovranno scendere a patti con i loro dubbi e le loro paure per scrivere il tanto agognato lieto fine. Per Lukas non è facile, ancorato a vecchi ricordi di gioventù che non riesce a dimenticare, e per Harvey la situazione è ancora più difficile dato che sente ancora un forte legame nei riguardi i Trevor. Ma dove finisce la passione e dove inizia il vero amore? I due protagonisti potranno scoprirlo solo se riusciranno a percorrere i labirinti del cuore.

Seguo questa penna fin dal suo esordio con molto entusiasmo perché ha uno sguardo sull’amore schietto, leale, con quel pizzico di pepe che rende il tutto più frizzante ma al tempo stesso con una sensibilità come pochi. In questo nuovo romanzo ho ritrovato quel suo mondo che tanto mi sa coinvolgere, mi ha riportato ai miei diciotto anni  in un viaggio emozionale molto profondo.

A chi di noi non è capitato di innamorarsi di qualcuno che avremmo inseguito in capo al mondo pur di avere la sua attenzione. Quel qualcuno bello e dannato per cui mezza scuola brama di avere e che segretamente inizia ad avere un’attenzione particolare proprio per un ragazzo. Quando gli ormoni sono a palle, le insicurezze a mille ed i batticuori sono a perdifiato per questo sentimento che non sai gestire e che non sai descrivere sei disposto a rinunciare a qualsiasi cosa anche al tuo orgoglio ferito ogni volta che si nasconde da te per farsi vedere con lei, ogni volta che sembra rinnegare quel sentimento così tenero e fragile diventando uno da evitare.

“C’era un nome, un volto che non aveva nessuna intenzione di volar via con tutto il resto dei miei pensieri. Era lì, che si stringeva al mio con le unghie e con i denti, pronto a ricordare che lui poteva essere l’alternativa, il principio e la fine, il bene e il male, il dolore e la sofferenza, il divertimento e la tristezza… l’amore e la passione.”

Per Harvey le cose sembrano andare proprio in quella direzione piena dei sensi di colpa ed il dolore per non riuscire a vivere fino in fondo quel ragazzo bello e dannato che gli ha preso l’anima e che ogni volta sembra fare passi indietro gettandolo via come un fazzoletto usato.

Con la fine della scuola per Harvey quell’estate in quel paesino di mare è la sua ultima occasione prima di cercare di avventurarsi nel mondo degli adulti con l’università. Dopo l’ultima delusione è deciso a mettere un punto a quella storia senza futuro.
Improvvisamente come un temporale estivo che ti spezza la monotonia rimescolando i sensi approda in paese un uomo affascinante di pochi anni più di lui, un uomo dalla bellezza rude e selvaggia che dalla Grande Mela per lavoro arriva lì a sconvolgere tutti i piani del dolce Harvey regalandogli una delle passioni più esaltanti della sua vita.

“Lo fece sempre con quel suo fascino maledetto che mandava in pappa tutto di me. Qual era il suo segreto? Perché era così seducente? Perché le sue attenzioni le aveva rivolte proprio a me? La parte più insicura di me scalpitava pericolosamente. Non potevo credere che potessi risultare interessante a un uomo come lui. Lui era pericolosamente bello, oltre che più grande di me. Io ero solo un insulso diciottenne troppo magro e con poco fascino da vendere. «Vado un attimo in pausa,» dissi a Mark.”

Per Lukas quel ritorno alle origini è come una quadratura del cerchio per far pace con un doloroso passato che gli ha chiuso il cuore, che l’ha reso un predatore sessuale che si crogiola nella bellezza effimera del momento non riuscendo a dare a nessuno niente che appagante e lussurioso sesso sfrenato. Non importa chi, come, quando… non importa dove o perché… importa solo una notte e poi via senza rimpianti e senza rimorsi, solo con un vuoto che mette tutta la vita in standby. Quel viaggio è l’opportunità di dire addio a quel pezzo di lui che non tornerà più indietro, per poter essere finalmente l’uomo che avrebbe dovuto essere. Ma non immagina che diventa l’occasione di incontrare un regalo che il destino ha voluto fargli… un colpo di fulmine che regala emozioni inattese e indescrivibile, che sconvolge piani mettendo in discussione tutto quello che eri prima di quell’attimo indimenticabile.

“Fui colpito da un raggio di luce, da una richiesta d’aiuto che vidi nella profondità dei suoi occhi. In quello sguardo lessi dei sentimenti che tracciarono dentro il mio cuore un solco profondissimo. C’erano odio, rancore, ma anche tanto desiderio: desiderio di essere amato. Aveva i capelli ramati, setosi e arruffati. Il viso era spigoloso con un accenno di barba. Era magro, molto magro, ma con le forme al posto giusto. Dopo qualche insistenza riuscii, finalmente, a far breccia nelle sue difese, a insinuarmi nel muro che aveva costruito attorno a lui. Ero stato troppo sferzante, troppo sicuro di me, ma era la mia natura.”

Ma la storia di questo romanzo non si ferma qui perché sarebbe troppo scontata… l’amore a volte non basta, la passione, il desiderio… non basta… c’è molto di più e non sempre le tempistiche coincidono e noi ci troviamo pronti a viverlo come vorremmo. Il passato bussa alle porte, crea scompiglio, fa riaffiorare desideri mai sopiti, voglia di rivalsa.

Questo romanzo è anche la storia di Trevor, del bello della scuola desiderato da tutti, dal carattere sfuggente, ricco con una famiglia molto problematica. È un perno importante attorno a cui ruoterà tutta la storia perché si troverà ad affrontare il difficile percorso di accettazione di sé, dei suoi desideri, delle sue passioni che ha tentato di reprimere, di schiacciare in un angolo del cuore ma che irrompono devastando ogni aspetto della sua vita. Ma riuscirà a riprendersi quel che desidera oppure sarà troppo tardi?

“Era andato tutto a rotoli proprio quando avevo incrociato i profondi occhi verdi di … La vita che avevo costruito era una menzogna. Volevo lui, desideravo stare con lui ma, con mio padre tra i piedi, non potevo essere me stesso, non potevo essere la persona che desideravo essere. Non restava altro che soffrire, indossare la maschera dello stronzo senza cuore e… omologarmi alla massa.”

Questo triangolo è emozionante, confuso, sofferto, doloroso, ricco di sbagli per cercare di mettere a fuoco solamente la verità del cuore e nel farlo nessuno sarà esente da recriminazioni o di cose da farsi perdonare. È proprio qui che ho amato follemente questo romanzo, proprio in queste tre anime spezzate che chiedono solo di trovare il loro posto nel mondo e di essere amati incondizionatamente.

E’ un romanzo che parla di temi molto forti, parla di situazioni che non dovrebbero accadere in questi anni e che le pagine di cronaca ne sono piene. Parla anche di libertà, di rispetto dei tempi di chi amiamo, del dover prima trovare delle risposte in noi per poter amare in modo maturo. Ogni personaggio anche tra i secondari dona spessore e corpo a questa storia mostrando due lati della medaglia dell’amore e dell’accettazione che fanno riflettere.
La cittadina è protagonista di questo amore con la sua magia, con i suoi luoghi incantati, con la bellezza che la reflex di Lukas sa catturare.

Non vedo l’ora di ritornare in questo posto magico per sognare anche in questo freddo inverno un’altra estate del cuore felice in compagnia di questa penna molto promettente.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. 
(Recensionista Sognare)


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...