REVIEW TOUR: L’Ancella (Il Monastero, vol.1) di Celia Aaron

Cari sognatori, fatevi sconvolgere dal dark più “puro” nel nuovo romanzo di Celia Aaron, edito Hope Edizioni!!!

41efNL2Ui6L

SERIE: Il Monastero, vol.1
GENERE: dark romance
DATA DI USCITA: 16 febbraio 2021

Ebook

Mi sono unita al Monastero nella speranza di trovare la verità, ma ho scoperto altro, molto altro; l’oscurità che attanaglia questo posto mi seduce ogni giorno di più, mi attira a sé, finché non riesco a pensare a nient’altro, se non a lui. Adam Monroe, il figlio del Profeta, un Principe delle tenebre a capo di un impero che cresce istante dopo istante. Lui mi proteggerà dai lupi che minacciano il mondo. Eppure, più rimango al Monastero, più capisco che le belve sono proprio gli uomini al servizio del Profeta. Se Adam scopre perché sono qui, mi punirà con il sangue. Fino ad allora, sarò Delilah, serva obbediente del Profeta, durante il giorno, e di Adam, durante la notte.

Il romanzo di cui vi parlo questa volta è il primo di una trilogia dark di quelle da spezzare il fiato, di quelle che solo gli amanti del genere possono gustare. E’ uno di quei romanzi dove se t’imbatti casualmente senza sapere il genere arrivi ad un certo punto dove ti dà uno strappo al cuore talmente forte da dover decidere se proseguire o meno la lettura. Sono pagine violente sia fisicamente che mentalmente dove il lettore non ha appigli che spezzino la lettura, sono pagine che destrutturano tutti i valori che si conoscono senza ricostruirne di nuovi, dove il buio e il male avvolgono talmente tutto da entrarti sottopelle. Eppure lo stile narrativo è così coinvolgente che la tua anima oscura ti porta a voler sapere, a voler vedere in faccia quella realtà così aberrante perché dentro inizi a tifare per la protagonista e per la sua voglia di rivalsa.

Tra queste pagine così oscure come solo un dark magistrale può offrire c’è spazio per il sentimento più impossibile da immaginare: l’amore. Un amore che silenziosamente nasce tra due anime spezzate da questa realtà così aberrante del Monastero. Questo luogo dimenticato da Dio così sacrilego altro non è che il centro di una setta religiosa fondata da un ex pastore battista che inizia sotto effetto di vari tipi di droghe a sentirsi un nuovo Dio, un Profeta prescelto, e ad attirare giovani donne con l’inganno della sorellanza, della protezione dal mondo infestato dal peccato, per essere ancelle al servizio del profeta. Dietro questo regno d’amore avvengono le più squallide nefandezze ed illegalità e la droga gira a fiumi. Una volta entrate le fanciulle vengono addestrate ad essere delle mogli compiacenti a qualsiasi desiderio dell’uomo attraverso ogni forma di violenza inimmaginabile. Non c’è mai nulla di consenziente nel continuo lavaggio del cervello che subiscono oltre che nell’annientamento della personalità di queste giovani donne. Alcune non sopravvivono ed è proprio per cercare la verità sulla scomparsa di una delle persone più care della protagonista che sceglie di entrare in questo viaggio senza ritorno verso l’inferno di un falso paradiso. Diventa Delilah e con il suo particolare aspetto lunare si fa notare subito dal figlio del Profeta Adam.

Adam vede quella giovanissima ragazza dai capelli bianchi come la sua tunica, con quello sguardo in cui scorge una punta di vitalità e di ribellione che mal cela e che gli regala una scintilla di vita inaspettata. Lui, il figlio ribelle e spietato di quel padre aberrante di cui riconosce ogni nefandezza, ogni bugia e crudele aspetto che anche lui come quelle giovani donne subisce. Lui è incastrato in quella realtà che odia con ogni fibra del suo essere e da cui non può sfuggire, un girone infernale, crudele che sotto il nome di un dio inventato diventa il centro di ogni perversione sessuale, fisica e psichica. Lui è un uomo molto dominante e scorge in quella giovane donna un qualcosa che fa scattare un sentimento di protezione che mai gli è appartenuto, un’ossessione che lo spinge a non poter fare a meno di guardarla, bramarla, possederla e averla per sé ogni notte un po’ di più fino alla sua resa incondizionata. Adam non sa spiegarsi cosa abbia lei di così diverso ma la sente sua nel profondo, la vede come il suo angolo di paradiso in quel inferno in terra.

L’amore non chiede, arriva.. ma questo contesto di diffidenza e paura rende Adam e Delilah incapaci di potersi fidare l’uno dell’altro fino in fondo perché troppi segreti si frappongono tra i due, ma quel che la ragione non riesce a concepire, il cuore e la pelle istintivamente cede e notte dopo notte il loro legame diventa unico, diventa lo stimolo per il lettore per affrontare tutto quello che accade di giorno nella speranza di riassaporare quegli istanti unici e preziosi.

La penna è accattivante, la storia ti prende, ti affascina anche se non vorresti, ti spinge oltre i tuoi limiti per desiderio di vendetta.
Essendo un primo romanzo è molto incentrato sulla vita al Monastero per farci entrare in questi ingranaggi fuori di ogni convinzione lucida umana. Ma io vi ho trovato anche un monito a voler prestare attenzione anche a quei falsi profeti che promettono realtà ingannevoli ed allettanti in nome del sesso più aberrante come ahimè le cronache ci hanno fatto vedere.

Come vi ho già detto questo non è un romanzo per tutti i palati ma solo per gli amanti di questo filone, che ama indagare negli aspetti più oscuri dell’anima dove cuore e fiori sono banditi per lasciare spazio a passioni brutali nonostante tutto e tutti.
Se come me amate mettere alla prova i vostri limiti alla ricerca curiosa, che vi spinga a conoscere quello che nella realtà non guardereste mai, questa serie è imperdibile.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S.
(Recensionista Sognare)

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

2 pensieri su “REVIEW TOUR: L’Ancella (Il Monastero, vol.1) di Celia Aaron

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...