REVIEW TOUR: Il portiere (Harris Brothers, vol.3) di Amy Daws

Cari sognatori, eccoci con un’ altra avventura dei fratelli Harris nel nuovo romanzo di Amy Daws, edito Hope Edizioni!!!

159654555_10226108334165686_8451673865214351596_o

Serie: Harris Brothers, vol.3
Genere: sport romance, new adult
Data di uscita: 19 marzo 2021

Ebook

AUTOCONCLUSIVO

Erano migliori amici finché non sono diventati coinquilini.
Negli ultimi sei anni, Booker Harris ha convogliato tutti i suoi sforzi nell’obiettivo di diventare il miglior portiere della Championship League. Stanco di vivere all’ombra dei fratelli, onnipresenti nei titoli di prima pagina delle principali testate sportive e scandalistiche, Booker ha finalmente tracciato un percorso tutto suo.
Da bambina, Poppy McAdams era felice nel suo piccolo mondo immaginario, fino a quando il ragazzo della porta accanto, tutto fossette e occhi tristi, non si era insediato nel suo fortino improvvisato, reclamando la sua completa attenzione.
Migliori amici per la maggior parte della loro vita, tutto era cambiato quando Poppy aveva lasciato improvvisamente Londra per l’Università.
Ora è tornata, ma la ragazzina goffa che Booker ricorda non esiste più. È stata sostituita da una donna meravigliosa, attraente, spigliata, che nasconde dei segreti. Segreti che Booker desidera disperatamente conoscere.
Condividere il muro di una camera da letto con il proprio migliore amico rischia, allora, di trasformarsi in qualcosa di tutt’altro che dolce e innocente. 

RECENSIONE: La sfida (vol.1)
RECENSIONE: Resistenza (vol.2)

Ho “conosciuto” Booker Harris nei due libri che precedono questo e già lì la sua figura mi affascinava e mi incuriosiva, non vedevo l’ora di leggere cosa Amy Daws avesse in serbo per lui e posso affermare che le mie aspettative non sono state affatto deluse.
Ho adorato i primi due libri di questa serie ma questo al momento lo considero il più bello; vorrei farvi un piccolo appunto su questo libro, potete considerarlo uno stand alone, nel senso che se anche non avete letto i precedenti non preoccupatevi perché ciò che capita lì, viene brevemente ricapitolato così da non farvi avere dei vuoti durante la lettura, sono sicura che comunque questi brevi accenni vi spingeranno poi a leggerli per avere il quadro più completo sui Fratelli Harris.

I protagonisti di questa storia sono Poppy Adams e Booker Harris, lui è il più piccolo dei fratelli Harris e come loro fa il calciatore di professione, più precisamente è un portiere.
Sono stati legatissimi fin da bambini, lui un bimbo un po’ vessato, in senso buono, dai fratelli più grandi e lei una bimba così particolare, stramba, solitaria che viveva in un mondo tutto suo.

<<La sua faccia simpatica mi fa ridere. Che bello ridere. Tanner e Camden mi fanno solo arrabbiare. Giocano in maniera scorretta e sono così veloci che non riesco mai a prenderli. Perché scappano sempre da me? Questa bambina non sta scappando. Resta ferma, e penso che mi piaccia. Mi sento diverso con lei, questo è certo. Mi guarda come se anch’io le piacesse. Non come se fossi un fratellino irritante.>>

Il loro rapporto si è consolidato con la crescita, poi per “motivi di studio” Poppy parte improvvisamente per la Germania congedandosi da Booker con un saluto non proprio da lei; i loro rapporti durante la lontananza sono stati sporadici ma quando lei fa ritorno in patria dopo 6 anni per una serie di circostanze si trova a vivere come coinquilina a casa di Booker.
Lui era non solo il suo migliore amico ma anche il suo amore segreto… adesso sono entrambi adulti, belli, e tra loro oltre che l’affetto e la complicità ritrovata al primo sguardo o quasi, sembra esserci una strana corrente che li spinge verso una zona in cui forse è meglio non avventurarsi… o forse sì?!

<<Sono in fibrillazione dalla voglia di riabbracciarla. Di sentire l’odore familiare della sua pelle. La mia migliore amica sta tornando a casa nel momento perfetto. La mia famiglia sta rapidamente cambiando intorno a me, facendomi vacillare. Non mi sono mai piaciuti i cambiamenti, così sono felice come una Pasqua di averla accanto di nuovo.>>

Come ho già accennato inizialmente ero impaziente di leggere questa storia, infatti l’ho divorata in due giorni.
È raccontata dal punto di vista di entrambi, cosa che io adoro, ricca di flashback che ci riportano indietro ai momenti più significativi della crescita e dell’amicizia che lega Booker e Poppy così da avere una visione completa di ciò che poi nel presente li unisce così tanto, ma anche di cosa in qualche modo li ha divisi.
La scrittrice ha tessuto una trama ricca e articolata riuscendo comunque a donarci una storia molto scorrevole; ho apprezzato molto come ha usato l’ironia, il senso d’amicizia, i rapporti familiari e delle altre coppie presenti durante tutto il romanzo, ma più di tutto ho amato come ha sviluppato il rapporto tra i due protagonisti, quante emozioni mi ha fatto provare…

<<Faccio scivolare le mie dita tra le sue, adorando la morbidezza delle sue mani contro la ruvidezza delle mie, e quanto siano piccole le sue contro la grandezza delle mie. È bello sentirla contro la mia pelle. Non la voglio più perdere. Mi è mancato averla così vicino.>>

Logicamente è scontato come andrà a finire tra loro… ma Amy Daws ha reso credibili e mai banali tutti i loro momenti, ogni litigata, le loro prese in giro, la loro gelosia reciproca, i dubbi, i turbamenti, la tenerezza, la dolcezza e la passione che provano l’uno per l’altra.
Ho riso e mi sono commossa svariate volte e questo per me è un segno di positività, significa che la storia mi ha soddisfatta sotto ogni aspetto, dalle caratterizzazioni dei personaggi alle descrizioni dei luoghi o degli eventi; ho apprezzato tanto come ha inserito i momenti riguardanti il gioco del calcio perché sono presenti ma molto ben calibrati così da non distogliere l’attenzione dalla storia d’amore o magari correre il rischio di annoiare, cosa appunto che non è successa.

<<Sono cresciuto parlando di triplette, punizioni e fischi del secondo tempo. Siamo una famiglia concentrata sul calcio. Fine della storia.>>

Dato che per me questa fantastica storia meriterebbe un bel 110 e lode, non posso che dirvi… leggetela!!! ❤

Siria 
(Recensionista Sognare)

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...