REVIEW PARTY: Come vento d’inverno di Rhoma G.

Cari sognatori, fatevi sciogliere il cuore con il nuovo romanzo di Rhoma G., edito More Stories!!!

51WCkGTIErL

GENERE: romance, new adult
DATA DI USCITA: 11 aprile 2021

Ebook / Cartaceo

Sharon ha sempre celato la sua vera natura di persona impaziente con una spiccata predisposizione alla menzogna. Una contraddizione vivente per chi, come lei, è dedita alla filosofia zen. Con Andrew, tuttavia, sembra aver trovato il giusto equilibrio. Lui è il suo amore, il suo amico, il suo mentore nello studio di avvocati dove lavorano insieme. La loro vita di coppia e di colleghi scorre serena a Winnipeg fino a quando una verità inconfessabile la distruggerà forse per sempre. Per Sharon è il tracollo emotivo che la spinge a rifugiarsi a Gimli dove l’inverno polare l’accoglie, offrendole inaspettate opportunità, fra tutte l’amicizia che sboccia con Danny King, ranger dal cuore spezzato.
Basterà la distanza a far desistere Andrew dal proposito di riconquistare la donna della sua vita?
Sharon riuscirà a sottrarsi ai ricordi e al proposito di Andrew di riconquistarla? Soprattutto, saprà resistere al nuovo sentimento che sta piano piano crescendo dentro di lei?

Il vento d’inverno soffierà forte sulle vite dei protagonisti, curerà le ferite, intreccerà i destini e accenderà nuove speranze spegnendo le vecchie.

NUOVA EDIZIONE A CURA DI MORE STORIES – ROMANZO AUTOCONCLUSIVO

Molto spesso nelle mie recensioni ho detto che in amore non si sceglie chi amare, è un battito di cuore che si riconosce in quello di un’altra persona per formare una dolce melodia. Il cuore non ha ragioni, non segue logiche, non sa cosa sia conveniente o meno, lui batte, forte, inesorabile e se ne frega di tutto anche se per poterlo inseguire dovrai rinnegare tutto quello in cui credi, o per cui sei cresciuto.
L’amore segue una strada tutta per sé e noi possiamo rinnegarlo, respingerlo, seppellirlo sotto miliardi di se e di ma… alla fine vince lui. Ma se di chi innamorarci non lo scegliamo noi come vivere quell’amore è totalmente frutto di una decisione. Se quel sentimento è talmente forte da diventare un uragano che spazza via ogni cosa o se è una pioggerellina di primavera che rinfresca e ristora ma al primo sole smette di esistere. Per amore a cosa siamo disposti a rinunciare? Quali valori siamo capaci di mettere in secondo piano rispetto all’amore?

Tutti noi a queste domande ci riempiamo la bocca di buoni sentimenti e di grandi ideali. Io non rinuncerei mai ad un’amicizia per amore, io non metterei mai in discussione i miei obiettivi. Io darei priorità alle responsabilità che ho intrapreso. Ma se fossimo per davvero leali fino in fondo la risposta è che dovremmo trovarci a vivere quel sentimento a fior di pelle, dovremmo aver incontrato quegli occhi che ci promettono un mondo di cose per potergli affidare la nostra vita stessa.
Quello che ho apprezzato nel romanzo di cui vi parlo oggi è proprio questa lealtà di fondo nel raccontare storie vere di personaggi veri, sfaccettati, con pregi e difetti. Non c’è una versione d’amore preconfezionata, moralmente giusta da cui vedere le cose perché proprio da chi essendoci passato per primo avrebbe dovuto capire come vedremo nella storia dall’altra parte della barricata diventano i primi ad accusare.

Ma andiamo con ordine. Chi ha letto il precedente romanzo di quest’autrice “L’uragano dentro me” ha conosciuto la storia di Aryanna e Lukas, del loro amore contrastato dal fatto che lei fosse una donna sposata con un altro uomo e che sceglie dolorosamente di chiudere quel capitolo della sua vita per poter vivere un nuovo amore. Il matrimonio di Ary e Daniel era finito per abitudine, per aver dato tutto per scontato e nel nuovo amore lei ha ritrovato la spinta per poter essere di nuovo felice. Il romanzo di cui parliamo stavolta inizia proprio dal loro matrimonio e vede come protagonista Sharon, la sorella di Lukas…
lei è tutta un programma, personaggio meravigliosamente vero nel suo essere una donna come tante. Se da un lato il suo lavoro da avvocato le ha dato una spinta verso il suo senso della giustizia dall’altro il suo animo inquieto alla ricerca dell’amore l’ha portato fino alla cultura tibetana a cui attraverso yoga e meditazione aspira a tenere a bada quel lato di lei irruento, sbadato e peperino. Oggi è il matrimonio di suo fratello e della sua più cara amica e si ritrova a fare i conti con l’ultimo uomo che avrebbe mai voluto incontrare. Un bellissimo, seducente, bugiardo patentato che per due anni le aveva celato un piccolo ed insignificante dettaglio: il suo matrimonio. Rivederlo fa riaffiorare tutto il dolore, la fatica per aver dovuto lasciare il suo mondo per fuggire da lui e nonostante il suo decalogo zen per la meditazione fa scoppiare una baruffa da cui viene tratta in salvo proprio da lui, Daniel.

Daniel è un uomo (e che uomo… aggiungo io) di origini Chippewa che lavora come ranger. È un indiano dal cuore buono senza fronzoli o giri di parole, cresciuto per essere un giorno il capo della riserva ma che ha scelto a suo tempo di amare una donna bianca. È un uomo che se promette, mantiene, e lui nell’amore per Ary ci ha creduto per tutto il tempo del loro matrimonio ed ha combattuto tra il dolore di non aver avuto la famiglia che ora lei si è ricostruita senza di lui, e il senso di colpa per aver tentato disperatamente di tenerla aggrappata a sé con ogni sua forza spinto da quel senso del dovere. Ed oggi vederla sposare davanti ai suoi occhi è uno strappo lacerante. Ma quello che lo sconvolge ed incuriosisce è quella donna che sta soffrendo del suo stesso dolore. Sceglie di portarla via con sé ma non immagina che inizia una relazione passionalissima e tormentata.

Sharon diventa per Daniel la nuova possibilità di respirare, di sentirsi vivo come non si sentiva più da tempo e che gli regala emozioni nuove, indescrivibili, nemmeno paragonabili con quello che aveva vissuto prima. Sharon è travolta da questa passione, da quest’uomo che le spettina i pensieri, che le rimette in subbuglio il cuore che le fa sperare di essere amata. Ma a quale prezzo? Ha senso rischiare l’amicizia di una vita, le ferree e rigide regole della comunità di Daniel, il rapporto con suo fratello?
Mi sono sentita io stessa in subbuglio per un uomo così forte, fragile, virile, emotivo che vi ama incondizionatamente, che è verace senza filtri o giri di parole.

E’ una storia vera, tormentata, frizzante, leggera ma al tempo stesso profonda. Ogni pagina scivolerà via leggera in una lettura senza tempo e senza spazio dove arriverete alla parola fine e forse non sarà neanche una fine ma un inizio di tante cose emozionanti.
Pur non avendo letto il precedente si comprende bene la dinamica di questo romanzo ed è per quello un autoconclusivo anche se a mio parere resto curiosa di conoscere quel prima per comprendere come si sono evoluti i personaggi nel lungo tempo.
Libri come questo sono belli da leggere perché ci ricordano la bellezza dell’imperfezione dell’essere umano in ogni sfumatura, che si può cadere e ci si può rialzare e che quei sentimenti che pensiamo sia impossibile tornare a provare, ancora tornano a rifiorire come un bellissimo fiore in un giorno di pioggia.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. 
(Recensionista Sognare)

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Un pensiero su “REVIEW PARTY: Come vento d’inverno di Rhoma G.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...