REVIEW PARTY: Dark and Light. Legami di Sangue di Sabrina Pennacchio

Cari sognatori, eccoci con il nuovo e stravolgente romanzo di Sabrina Pennacchio!!!

COVER.

Genere: urban fantasy 
Data di uscita: 10 aprile 2021

Ebook / Cartaceo

Elizabeth Heaterfield è ormai in età da marito da un po’ di tempo, quando i suoi genitori sembrano aver trovato il perfetto sposo per lei, il Duca Edmond Danneville.
Nonostante il suo destino sembri già scritto, lei continua a sognare l’amore romantico narrato nei romanzi, ed è proprio prima di fidanzarsi che l’incontro con un uomo misterioso sconvolge la sua vita: con Erik Logan nasce una tenera amicizia, ma non è solo l’appartenenza a una diversa classe sociale a ostacolarli nel loro amore.
Tutto viene messo in discussione, però, quando Erik sembra cambiare radicalmente, e un mondo segreto di creature oscure e pericolose sembra uscire allo scoperto agli occhi dei due sfortunati amanti.
Riuscirà Elizabeth ad andare oltre quello che Erik è diventato, in nome del loro amore?
E chi è il Re dei Vampiri, che sembra seguire con enorme interesse le vicende dei due amanti, e poi della loro famiglia?
Può l’Amore vincere i limiti della… morte?
In questo attesissimo Prequel di Dark and Light: Amore impossibile, Sabrina Pennacchio ci rivela le origini dei suoi fantastici personaggi, delle loro passioni, dei loro rancori e segreti reconditi nelle trame del tempo…
Ne rimarrete… estasiati!

RECENSIONE: Dark and light. Amore Impossibile

Che i signori si avvicinino, che le dame abbiano un cuore forte,
il sipario si sta alzando, la storia sta per iniziare,
dove il nostro maestro delle cerimonie sarà il burattinaio più astuto che l’umanità abbia mai visto…
arcaico, antico, che con il suo animo ricolmo di oscurità,
nessuno si salverà o forse impazzirà
per via dell’immortalità! 

Eccoci all’attesissimo secondo volume, il cui primo capitolo ha carpito molti cuori di ignari lettori, che soggiogati dalla bramosia di un Amore Impossibile, assetati ne hanno bevuto fino all’ultima pagina, dove un sorriso tutt’altro che radioso ha lasciato nell’inquietudine e il dubbio di cosa ora potrà succedere… Ma Sabrina non sarebbe lei se non ci facesse un abile scherzetto, o un inaspettato regalo portandoci ad inoltrarsi li dove tutto ha avuto inizio, dell’alba dei tempi fino ai giorni nostri, dove la storia dei Logan cela più di qualche antro oscuro, ma soprattutto più di qualche risposta a quelle domande rimaste mute dal precedente volume.

Queste pagine si sposano, si legano, anticipano oppure fanno seguito poiché non è necessariamente obbligatorio aver già letto il primo volume, infatti fin dal principio siamo trasportati nella Londra del 1700, una società diversa dove la vita era scandita dal bon ton dato dal tuo rango, la tua posizione sociale, ma soprattutto le regole dell’etichetta ed è qui che ha inizio un incontro dettato dal destino di una giovane Contessa e un semplice Avvocato.

Ma il destino è beffardo si dice, ma più di tutto a mio parere è chi detiene i fili di ciò che più bisogna temere perché nella sua antica mente, nella monotonia della sua esistenza, ordisce un piano a “lungo termine” per portare lustro a una razza di cui solo vi è componente: I Vampiri!
Ma com’è nata questa specie maledetta? Molte voci corrono, ma la verità si cela nei meandri di una storia arcaica e religiosa che tutti conosciamo, il culmine in cui l’umanità ha toccato il fondo dell’abiezione, Caino che uccide Abele… da questo evento Dio ha maledetto il primo trasformandolo in una creatura della notte che nei secoli vive immutato celandosi in bella vista all’occhio umano, ma non manca la controparte che va a contro-bilanciare l’equazione della vita: I Licantropi. 

In queste pagine la scrittrice va a creare come una teca fatta di cristalli fragili, dove ogni pezzo rappresenta un raro, unico e fragile elemento che va a comporre la famiglia Logan, dove fin dal principio il nostro cicerone e infausto intermezzo, Black! Lui è una figura contorta, non lo definirei affascinante, ma neppure orripilante, abietto credo che più gli si addice eppure ha una mente brillante, un abile “alchimista”, scienziato pazzo se volete, che ordisce la sua rivalsa su la progenie di Abele, ma al contempo cerca più di tutto di creare in principio la vita vera e pura, di far nascere dei discendenti in maniera letterale! Ed è questo che lo porta ad intrecciare il destino di Elisabeth e Erik. Questi due protagonisti portano il batticuore, dove fin da un solo sguardo sboccia l’amore che forse mai vedrà la luce, se non fosse che una notte qualcosa accade e tutto cambia… il sangue scorre, il fuoco divampa, la realtà frana a fronte di una verità scomoda da accettare, impossibile da scordare…

Devo dire che è seriamente complicato non anticipare troppo di queste pagine, che come le più belle delle opere teatrali, vediamo in atti lo scorrere e il mutamento di una famiglia legata ad una verità scomoda, dove l’amore non sempre basta, il peso della vita e della propria natura mette spesso a repentaglio i fragili cristalli, che sempre più rischiano di frantumarsi. Al contempo scopriamo un passato duro e doloroso che metterà ad un bivio la vita di due fratelli, che specularmente sono quasi un ricalcare il passato arcaico di Caino e Abele ma entrambi vivi, dove solo il rancore cresce nei secoli portandoci a lì poco prima del volume precedente e rivelandosi un orrore di un piano inimmaginabile, indicibile, aberrante che con orrore l’epilogo ti lascia sull’orlo di una catastrofe senza via di scampo… ma sarà così? 

Come sempre Sabrina sa farti rimettere in discussione, sa prendere il cuore dei lettori e lentamente schiacciarlo fino a quasi farti soffocare, per poi all’ultimo concederti ancora un alito di speranza che appassisce e si rianima a tratti. I personaggi sono complessi, burattini nelle mani di una mente eccelsa e abile, un personaggio senza anima che come un bambino capriccioso si diverte a creare e disfare le vite degli altri. Quello che più mi ha colpito è la specularità di Alexander e Leonard, due fratelli così simili eppur diversi, gemelli di nascita, fratelli di sangue, ma invidiosi a suo modo l’uno dell’altro a mio parere, non se lo dicono ma ciò si rispecchia nelle scelte e nei gesti, certo si vogliono bene, ma gli avvenimenti saranno così radicali da rispecchiare sempre più quella gelosia latente. Elisabeth e Erik fanno commozione e “pena”, scatenano empatia nel loro travaglio nel trovare un equilibrio per mantenere tutti uniti anche a fronte di loro stessi e della loro stessa felicità.

Ma più di tutto come sempre è l’amore che ci porta, in forme e generi diversi, da quello passionale a quello di sangue, ma sempre travagliato, sofferente, oppresso dalla oscurità di quella verità intrinseca nel loro sangue, dettata dall’odio di due fazioni che nei secoli si combattono, la diversità regna da padrone, eppure evolve, insegna, unisce, ma… Il ma che coordina la natura dell’uomo,  quella costante che ci caratterizza e ci rende diversi dagli animali, che sa distruggere quanto creare, la mente, il QI di oggi, di tutti noi assoggettato dalle emozioni pure e forti che fanno battere il cuore, che possano portare oblio come anche elevarci, a noi la scelta.

In queste pagine Sabrina si modifica, ordisce come il più grande dei strateghi una storia dove nulla è certo, tutto è mutabile e il domani è sfocato… e tu come un’anima persa preghi per un barlume di luce o umanità che la salvi, ormai dannata e legata indissolubilmente a tutti loro. Un libro che strega la tua mente termini migliori non ne trovo per descriverlo, potrei darvi mille sinonimi ma nessuno sarebbe esatto perché c’è della magia fra queste parole, come pure poesia, forte come il richiamo di una sirena che ammalia la tua mente, portandoti lì dove una Spada di Damocle attende di darti il verdetto finale, e l’attesa se più spasmosa e paurosa di non solo due anime, ma di un’era intera dove solo il giudizio finale potrà salvare o condannare.

Michy
(Blogger Sognare)

rp pennacchio 2 cal


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...