REVIEW PARTY: La voce dell’innocenza (Swiss Legends, vol.3) di Carmen Weiz

Cari sognatori, eccoci con un nuovo e misterioso romanzo dell’appassionante serie di Carmen Weiz!!!

41l38K0SdxL

SERIE: Swiss Legends, vol.3
GENERE: suspense romance, thriller 
DATA DI USCITA: 21 gennaio 2021

Ebook / Cartaceo

Ognuno di noi ha un lato oscuro, che resta un mistero per tutti gli altri…
L’agente speciale delle forze dell’ordine svizzere Sophie Nowack (”La bellezza del male”) viene chiamata per lavorare come infiltrato in una comunità religiosa nel cuore della Foresta Nera.
I luoghi sacri possono diventare un covo per il male? E le guide spirituali possono essere portatori di dolore? Può nascondersi, al loro interno, un gruppo terroristico alla ricerca di nuove reclute?
Seguendo una pista basata su alcuni racconti frammentari provenienti da un testimone, Aiden, un giovane ragazzo trovato in fin di vita, l’agente Nowack, in collaborazione con l’Agenzia, inizia a indagare.
Come si può risolvere un caso quando si hanno pochi elementi, nessun movente e un sospetto, in apparenza, “insospettabile”?
Sotto l’assedio di un assalitore sconosciuto, nonché dei suoi demoni, Sophie inizia a scavare a fondo nel caso solo per scoprire le prove di un’atrocità inimmaginabile, una pletora di segreti sepolti da tempo in una delle comunità. Mano a mano che l’ossessione di Sophie per il caso cresce, aumenta anche la sua determinazione a consegnare il criminale alla giustizia, anche se questo significherebbe mettere la sua vita in pericolo…
Il silenzio delle comunità è il risultato del dogma della religione? Oppure questo gruppo di persone, all’apparenza pacifiche e religiose, stanno cospirando per nascondere una verità di cui nessuno sembra essere a conoscenza?
Carmen Weiz torna con un nuovo libro della serie Swiss Legends, un thriller poliziesco dalle sfumature romance, che sullo sfondo ha una delle foreste più belle e mistiche di tutta Europa: la Foresta Nera…
Riuscirà Sophie a mettere insieme tutti i pezzi di questo sinistro puzzle in tempo per salvare la comunità da un destino devastante? O si ritroverà bloccata in una lotta all’ultimo sangue contro un maniaco spietato?
Questo libro può essere letto singolarmente, ma per entrare meglio nella storia dell’agente Sophie Nowack si consiglia di leggere anche il secondo libro della serie, intitolato “La bellezza del male”.
Se, invece, vuoi conoscere anche la storia dell’agente dell’Agenzia Kieran Heizmann, allora non perdere il primo libro della serie intitolato ”Unique.”
Attenzione: contiene alcune descrizioni particolarmente intense, pertanto la lettura non è consigliata ai minorenni o a un pubblico sensibile.

RECENSIONE: Unique (vol.1)
RECENSIONE: La bellezza del male (vol.2)

Eccoci al terzo capitolo di questa intensa ed enigmatica serie che ci porta entrambi i personaggi già da noi amati nei precedenti due volumi arricchendo di dettagli sempre più cardini di quanto oscuri e profondi possano essere i meandri della mente umana.

Questa volta ci troviamo in una missione diversa, in un luogo che come fuori dal tempo attuale ci porta indietro in un passato fatto di semplicità e praticità, ma qualcosa stride nella perfetta immagine di un luogo dove al primo soffio di vento si entra attraverso le crepe di un’illusione effimera, che come una casa di legno marcio potrebbe crollare da un momento all’altro.

Ritroviamo la nostra agente Sophie, sempre in balia dei demoni inconsci dettati dal suo passato che la perseguitano, che si troverà ad indagare all’interno di una comunità diversa dal nostro vivere, quella degli Hamish, ma in verità essi hanno vari nomi e tutti si diversificano dal loro modo di vivere, più o meno “moderno”, ma di base tutto si struttura su un credo forte e cardine del Signore, lavorare la terra, crescere i figli, produrre per vivere. È una cosa che noi con la rivoluzione industriale e tecnologica abbiamo perso da tempo, ma che in verità dà purezza e pace nel lettore, infatti è quasi magico ritrovarci tra la vita di queste persone in mezzo alla foresta, ma più di tutto quanto come loro siano credenti e vivano appieno e con consapevolezza la scelta da loro fatta.

Il nostro libro comincia nel più drammatico dei modi, con un giovane ragazzo che al primo freddo invernale fugge da un incubo che non sente più casa lasciando un pezzo del suo stesso sangue lì dove il Diavolo vi dimora, per settimane vaga fino ad essere ritrovato quasi in fin di vita in una fattoria. Ciò che però nessuno si aspetta è che per gradi, i tratti di ricordi che tornano e che con estrema fatica racconta, portano un quadro di allarme e orrore tanto da far intervenire l’Europol, ed è qui che la miglior agente sotto copertura d’Europa viene interpellata… Sophie.

Qui riscontriamo un forte scombussolamento di ciò che conoscevamo di lei presentandoci a tratti un’evoluzione in altri uno smarrimento, questa missione a più step la metterà in grave squilibrio psicologico la sua mente, dove ancora non ha superato né ha trovato modo di andare avanti, trovare la felicità o comunque vivere come una persona “normale”. Anzi fin dal principio la troviamo sempre più trincerata nel suo esularsi da tutti, tanto da escludere completamente colei che per anni è stata non solo un’amica ma un supporto… di fatto qualcosa è cambiato e sta nel suo voler manipolare chi la circonda ed il voler agire da sola, diciamo che in questo ultimo punto non mancano le “omissioni”, però è pur costretta per non perdere il caso a cooperare con chi ne sta a capo… Kielan.

In questo capitolo Carmen porta alla luce i sentimenti e l’ingestione per la nostra protagonista, che a differenza di prima cerca di battagliare con il suo lato oscuro fatto di rabbia e vendetta, ma al contempo il gestire il concetto di “vita” poiché a differenza delle altre missioni, questa che non ammette ceroni e parrucche di copertura porterà allo scoperto in parte la ragazza nascosta nel suo io di tanti anni fa. Questo la porterà più ad un sentimento di legame verso particolari persone, ognuna che come un tassello ci farà scoprire una parte sopita di lei, ma anche la più improbabile (non me la aspettavo proprio) che mi ha fatto un po’ rimettere in discussione alcune cose che sapevo dalle precedenti vicende, lasciandomi in dubbio fino al finale dove dire ti strappa il cuore è niente… 😤

È interessante come gli stessi personaggi, soprattutto la protagonista, manipolino il lettore che viene spesso forviato per portare la sua attenzione su cose apparente importanti, ma che con l’andare della storia, tassello dopo tassello tutto si riscrive, prospettandoti sempre più una situazione agghiacciante e senza via d’uscita. Non manca poi il lato depravato della vita umana, che va a fare leva sulle debolezze delle persone, i soldi facili, il manipolare gli altri, sentirsi superiori, come un Dio, ma più di tutto sulla fiducia, infatti tutto il romanzo si basa su come sia fondamentale questo sentimento, di come sia difficile e arduo conquistarla, ma anche facile da approfittarne a proprio favore e schiacciarti.

Inoltre non mancano delle piccole informazioni riguardanti il prossimo romanzo che si prospetta assai turbolento perché si sa, la vita è fatta di luce e ombra, e i mostri si celano sempre lì nelle persone che meno ti aspetti…

Michy
(Blogger Sognare)

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...