RECENSIONE: Ritroviamoci alla fine del mondo di Angelica Romanin

Cari sognatori, eccovi l’irriverente e “funesto” romanzo di Angelica Romanin!!!

51Lk4mkX2aS

GENERE: romance, chick lit
DATA DI USCITA: 10 marzo 2021

Ebook / Cartaceo

Possibile che il cromosoma Y sia difettoso?
È quello che si chiede Martina quando si ritrova improvvisamente single.
Gli appuntamenti non le mancano, ma tra un giardiniere superdotato col Q.I. di un pesce gatto, un esploratore pazzo e un naturalista con la faccia da maniaco, sembra proprio che incontrare un uomo decente sia un’impresa impossibile.
Quando poi, licenziata e sfrattata, è costretta a trasferirsi dalla sua chiassosa famiglia, la sua vita assume le tinte fosche della catastrofe.
Sua madre, sempre in attesa dell’apocalisse, gira con le profezie di Nostradamus sottobraccio, profetizzando sventure a tutto spiano; sua sorella Sara ha trovato la sua nuova missione nel complicarle la vita; e sua nonna la rimpinza di dolci, vanificando ogni suo minimo tentativo di dieta.
A questo punto, l’unica soluzione per recuperare un briciolo di tranquillità è cercare un nuovo lavoro, un nuovo appartamento e magari anche un nuovo fidanzato!
Semplice, no?
Proprio per niente.
Soprattutto quando il lavoro in questione è un posto da volontaria in un rifugio per uccelli, l’appartamento è un monolocale poco più grande di una scatola di sardine, e il nuovo amore è un dongiovanni terribilmente sexy, ma altrettanto inaffidabile.
Le cose potrebbero andare peggio di così?
Forse sì, visto che siamo nel tanto atteso 2012, l’anno designato dai Maya per la fine del mondo…

Martina è una ragazza ferrarese, con alle spalle una convivenza di due anni finita dopo il tradimento del suo compagno e con essa è naufragato anche il lavoro e l’indipendenza economica… un vero disastro.

Ma il disastro maggiore Martina ce l’ha a casa sua con la madre che vede disgrazie ovunque, con la nonna che sforna dolci come se non ci fosse un domani e con sua sorella Sara che è prossima ad andare a convivere, ma che visto come è andata la sua è sempre meno convinta.

“ Ormai ero bagnata fradicia, l’effetto bomba sexy era svanito da quando una raffica di vento mi aveva scompigliato tutti i capelli, rovesciandomi contemporaneamente litri e litri di pioggia addosso. Subito dopo ero finita con i sandali in una pozzanghera, e il trucco mi era colato irrimediabilmente sulle guance.
Ma che razza di estate era quella, se il dieci di giugno mi toccava ancora andare in giro con l’ombrello? “

E così tra un periodo prova di un lavoro e l’altro, fa nuove conoscenze e nuovi amici, e qualcuno diventa anche qualcosa di più per lei.
Francesco, Filippo, Ginevra, Roberto, Enrico, Sara, Giuseppe ed Andrea faranno da cornice alle sue giornate, tra un anno che scivola via e che approda nel famoso 2012, definito per i Maya l’anno della fine del mondo, che cos’altro può succederle in questo già nefasto anno?

“ Come diceva Enrico, la vita non doveva per forza essere perfetta. Forse, molto semplicemente, dovevamo limitarci a vivere e smetterla di pensare troppo. Pensai che quest’ultima fosse la soluzione migliore, in virtù del fatto che Enrico si ostinava a rimanere etero… “

E lontana da casa, in una ritrovata indipendenza economica, riesce anche a riscoprire l’amore e con l’arrivo di un coinquilino a quattro zampe approfondirà l’amore per gli animali.

Una  storia quella di Martina incentrata principalmente sulla ricerca della serenità personale, che sembra trovare solo lontana dalla sua famiglia ed insieme ai suoi fidati amici.
Una bellissima raccolta di esperienze vissute direttamente da Martina, ma anche da chi a lei è molto vicina, rendendo la storia ricca di risvolti piccanti.
Un libro che consiglio veramente a chiunque perché emerge senz’altro il grande legame di amicizia che accomuna tutti, e che solo insieme appassionatamente riusciranno a superare e sopportare le avventure dello sventurato anno 2012! 😉

Buona lettura…  ❤

Maria
(Recensionista Sognare) 

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...