RECENSIONE: Per sempre tuo, Damian (Love Always, vol.2) di D. Nichole King

Cari sognatori, eccovi finalmente il nuovo romanzo di D. Nichole King, edito Hope Edizioni!!!

love always, Damian - D. Nichole King - ebook

SERIE: Love Always, vol.2
Genere:
romance, new adult
Data di uscita: 27 aprile 2021

Ebook 

Amare qualcuno è troppo rischioso. L’ho già fatto in passato e sono quasi morto. Non posso farlo di nuovo.
Dicono che il tempo guarisca le ferite, ma non è vero. Sono passati quattro anni e la voce di Kate riecheggia ancora nella mia mente.
Ogni schifoso giorno.
E per questo bevo e scopo. Per dimenticare.
Non posso fare quello che mi ha chiesto. Non posso lasciarla andare. Non ci riesco.
Non sono in grado di farlo nemmeno quando compare Lia, la cosa migliore che mi sia capitata da anni. E allora, per allontanarla, provo a distruggere anche quel poco di me che era rimasto integro.
Non avevo però messo in conto di sentire la sua mancanza, di volere di più. Non avevo capito che il mio cuore poteva amare di nuovo.
Non mi resta che trovare un modo per riconquistare la sua fiducia, perché, se non lo faccio, non perderò soltanto Lia.
Perderò tutto. 

RECENSIONE: Per sempre tua, Kate (vol.1)

E proprio questo momento è il motivo per cui amare qualcuno è un inferno.
Affezionarsi alle persone non vale il dolore che provi quando se ne vanno.

Questo libro l’ho atteso per due anni, tempo in cui mi sono sempre chiesta se sarei mai riuscita ad affrontare nuovamente il dolore dei ricordi, dell’assenza dell’amore infinito ed eterno. Il nodo in gola è la voragine nel cuore si presentano fin dalle prime battute dove ritroviamo un Damian perso nel dolore che dopo quattro anni non accenna a scemare.
Non esiste più quel dolce ragazzo innamorato, ma bensì è ritornato l’ombra di se stesso a prima che conoscesse Kate, agli stessi eccessi e stronzaggini, alcool per stordirsi e soffocare il ricordo di lei e sesso vuoto con ragazze da usare e gettare, un uomo distrutto che non riesce ancora a compiere il quinto e ultimo desiderio che lei voleva per lui… vivere, andare avanti, essere felice anche senza di lei.

Queste pagine fin dal principio sono un tuffo nel dolore, lacrime che silenziose scendono ed offuscano la vista. Ho vissuto parola dopo parola con il fazzoletto in mano ed un peso sul cuore dove un’evoluzione del tutto inaspettata ci fa vivere in bilico tra passato e presente, ricordi e realtà, vita o annullamento. Damian, il nostro amato ragazzo per l’ennesima volta presenta un conto salato, un peso troppo pesante da sopportare a dispetto di una vita così breve vissuta dove il destino molto gli ha tolto, troppe cicatrici lo pervadono di cui una ancora copiosamente aperta sanguina passo dopo passo… Kate. Ma il tempo passa e la verità celata in quella notte di pentimento personale presenta un conto inaspettato, un’opportunità,  una svolta oppure l’ennesimo fallimento…

Può la speranza essere il futuro? Può essere che una promessa di amore eterno porti a comprendere se stessi? Esiste un modo per vivere veramente oltre la perdita di se stessi?

Questo libro lacera, porta indietro con la mente e palesa un presente tagliente, parola dopo parola distrugge e ricrea, evolve oltre ciò che era impensabile e sa farti emozionare oltre l’immaginabile. Devo dire che ero dubbiosa sul leggerlo, avendo amato alla follia entrambi i personaggi in “Per sempre tua, Kate”, non riuscivo il solo pensare ad un seguito otre a lei, bramosa avevo letto la trama in inglese e condannato nella mia mente un seguito per me impossibile… invece la scrittrice ha saputo farmi ricredere fin dal principio, fin da dove le ultime parole di Kate e la sua promessa hanno riaperto quel dolore che dopo anni pensavo di aver superato. Difficile che un romanzo riesca a segnarsi così,  ma il primo e ora questo mi hanno distrutta, in bene o in male, non importa, ma hanno saputo essere il mio tutto e oltre…

Damian, il mio dolce, unico, sfortunato ragazzo ha ripreso il posto nel mio cuore, li dove si era fatto spazio e lo ha rifatto palpitare dolorosamente portando a vano tutto ciò che era stato, chiuso nel suo dolore e nel ricordo, in un senso di colpa a cui non vuole realizzare la realtà, né superarla. Qui si troverà a fronte di qualcosa di inaspettato, ad un analizzare se stesso, ad essere migliore per chi è un’estensione di lui, il senso di responsabilità, il peso dei ricordi, il vivere un qualcosa che porta dubbio, paura, il franare della terra, tutto riporterà a galla quella parte sopita e splendente sepolta da anni sotto due metri di terra. Al contempo colei che dà il punto di svolta e chi tanto ho odiato nel primo, quanto ora la si riscopre in emozioni e scelte che portano con sé un fardello di dubbi, consapevolezza e stallo…

Kate è stata la persona che mi ha fatto desiderare di essere migliore.
Senza di lei, non ce n’è motivo.

La scrittrice è stata maledettamente abile a farmi ricredere, a coinvolgermi, a farmi piangere lacrime amare, nostalgiche, di dolore e di gioia, acuta nel riuscire ad andare oltre a ciò che è stato, a salire la scala dato dal primo è surclassarla. Come nel primo punta all’animo, a superare gli ostacoli, a lasciare andare il dolore, a vivere non sopravvivere, affronta e rispecchia a modo suo le fasi del lutto e negazione, porta nuovamente l’amore ma diverso… non dettato dal momento, ma dalla consapevolezza data dai trascorsi dove prima la giovinezza ed il dolore non andavano oltre le mere azioni del sopravvivere. Tocca con sapienza e sensibilità una malattia tanto infida quanto dolorosa, il cancro, che a differenza del primo volume ha gli occhi dell’innocenza, ma anche speranza. Ma sarà proprio l’innocenza che porterà quella svolta che entrambi i personaggi hanno bisogno, soprattutto lui, che riscoprirà e comprenderà appieno ciò che Kate fin dal principio ha voluto dargli dono, dove quei cinque desideri odiati e duri racchiudono la chiave per il futuro non solo suo. 

Difficile dire altro dopo aver affrontato questa prova, qualsiasi parola risulterebbe frivola a dispetto di un libro che deve essere vissuto appieno, passo passo, grazie ad una penna che sa esportare l’animo umano, fartela vivere, coinvolgerti, che come creta nelle suo mani non pensi al poi, ma vivi sulle onde di sentimenti forti e totalizzanti che ti entreranno sempre più nell’animo.

Chiudo nuovamente con le lacrime agli occhi, consigliandolo, chiedendovi disperatamente di leggerlo e di dargli posto nel vostro cuore partendo dal primo volume fino alla fine di questo, di sopravvivere ad essi e di serbarli nel vostro animo poiché meritano più di quanto possa solo cercare di dirvi con le mie mere parole. 

Hai tutta la vita davanti a te.
Non sprecarla.
Non rimuginare sul passato.
Va’ avanti.
La vita non è solo sopravvivere.
È vivere.
Damian, amore mio, il mio ultimo desiderio è che tu mi lasci andare.
Per sempre tua, Kate.

Come per il precedente volume, un elogio speciale va alla Hope Edizioni per aver portato a noi questa scrittrice, questa penna speciale che sa farti suo non solo nel cuore, non solo nell’animo, ma di più… segnandoti indelebilmente per sempre. (Almeno per me!)

Michy
(Blogger Sognare)

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...