REVIEW PARTY: Never Give Up di Mya McKenzie 

Cari sognatori, dopo una lunga pausa ritorna Mya McKenzie e lo fa in grande stile con un nuovo ed appassionante romanzo!!!

ebook_600px

GENERE: sport romance, new adult 
DATA DI USCITA: 3 luglio 2021

Ebook / Cartaceo

Kendall e Margot hanno una cosa in comune: la pallavolo è il centro della loro vita.
Kendall, però, dopo un errore che gli è costato la carriera, osserva la nazionale da bordo campo come preparatore tecnico. A volte vorrebbe strapparsi giacca e cravatta, indossare la divisa e fiondarsi in posto sei per dimostrare a tutti che è ancora il campione di prima. Quell’impeto però dura il tempo di un respiro. Il tempo di ricordarsi che restare in disparte è la giusta punizione per essersi fidato della persona sbagliata.

Margot invece aspetta ancora l’opportunità di mostrare al mondo quello che vale. Stringe il ciondolo che le ha regalato suo padre e va avanti, nonostante la fatica, il rapporto terribile che ha con la madre e gli errori che continua a fare durante le partite, nelle poche occasioni in cui lascia la panchina.
Ha anche un altro sogno, quello di incontrare il capitano della nazionale di pallavolo, Nick Carter, il ragazzo che la guarda dalla copertina della biografia che lei tiene vicino al letto.
Kendall e Margot ancora non si conoscono.
Il torneo NORCECA inizierà fra sette giorni.
Ed entrambi saliranno sullo stesso areo per raggiungere Winnipeg, in Canada, dove il gioco avrà inizio.
<<Quando fai così sei veleno per me, piccola strega>> sussurra mentre le scosta per avere libero accesso. <<Eppure non c’è altro modo in cui vorrei morire se non tra le tue braccia.>>

Quando ho saputo che finalmente Mya McKenzie avesse ripreso a scrivere ne sono stata felice. Ho letto svariati libri di questa autrice e li ho apprezzati tutti, lei pur rimanendo sempre fedele al suo stile narrativo ama spaziare in vari generi nel campo del romance e ho sempre trovato che lo faccia in modo eccellente.

Per questo suo ritorno si è avventurata nel genere Sport-Romance, che personalmente amo, ne ho letto svariati ma mai uno ambientato nel mondo della pallavolo; devo dire che un po’ mi spaventava perché è uno sport che non conosco e avevo un po’ di remore sul fatto che la parti sportive potessero farmi perdere il ritmo durante la lettura e che mi portassero a saltare alcune parti della storia perché magari troppo presente o con spiegazioni noiose come purtroppo alcune volte mi è capitato con altri libri, invece Mya è stata perfetta sia con le spiegazioni dei vari momenti dedicati a questo sport che amano e praticano entrambi i protagonisti e sia nel dosarli in modo giusto all’interno della storia.

Man mano che mi addentravo all’interno del romanzo mi è tornato alla mente perché amo i suoi libri, questa scrittrice ha la facoltà grazie alle sue parole di rapirmi totalmente rendendomi quasi spettatrice più che lettrice; adoro le sue descrizioni di situazioni e luoghi, per non parlare poi di come dà vita ai suoi personaggi, adoro i suoi dialoghi, amo come descrive le loro sensazioni e come tratta i momenti intimi, la trovo reale, delicata, appassionante e coinvolgente pur rimanendo sempre un passo indietro al rapporto carnale vero e proprio. Niente termini forti o posizioni spiegate nei minimi dettagli, che vi dico la verità ogni tanto bypasso in altre storie, lei mi fa invece vivere il prima e il dopo, l’emozione nello sfiorare per la prima volta l’altro, i baci a fior di labbra o quelli più infuocati, gli abbracci e le coccole, amo insomma che lasci un po’ di “privacy” ai suoi protagonisti.

<<Le sue dita si posano sul mio petto con delicatezza, scivolano piano per gustarsi ogni sensazione. Gli occhi percorrono lo stesso tragitto e quando si posano sui miei ci restano a lungo, senza vergogna, senza biasimo. Margot è l’unica che mi abbia visto per davvero, e quella riflessa nelle sue iridi è un’immagine di me che comincia a piacermi, è cristallina e autentica.>>

Credo che vogliate adesso sapere qualcosa di ciò che troverete all’interno di questa storia, già dalla sinossi capiamo che Kendall e Margot oltre ad amare entrambi la pallavolo hanno anche un passato non tanto felice che ha lasciato dentro di loro parecchie cicatrici e insicurezze… saranno soprattutto queste insicurezze a portare i due a svariati fraintendimenti e battute d’arresto durante la loro storia e ci vorranno parecchie discussioni, lacrime, delusioni per cercare di capirsi, fidarsi e affidarsi l’uno a l’altra e viceversa.

<<C’è qualcosa in lei che tocca le corde più profonde della mia anima. E so che tornerò ogni volta che me lo chiederà, malgrado starle vicino faccia un male cane.>>

Kendall e Margot sono due personaggi tutti da scoprire e Mya McKenzie lo fa in modo splendido svelandoceli piano piano lungo tutto l’arco della storia, ma non crediate ci sia solo pallavolo e amore in questo libro, la scrittrice ha tessuto una trama ricca di sorprese e colpi di scena inaspettati, altra sua caratteristica che adoro, così da rendere la lettura ancora più ricca, dinamica e piacevole.

Pertanto vi dico di non lasciarvi sfuggire assolutamente questo libro che segna il fantastico ritorno di Mya McKenzie! ❤

Siria 
(Recensionista Sognare)

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...