RECENSIONE: Waiting me di Sofia Mancini

Cari sognatori, eccovi l’intenso e tormentato romanzo di Sofia Mancini!!!

51n2GhGb2lS

GENERE: dark romance 
DATA DI USCITA: 21 aprile 2021 

Ebook / Cartaceo

Scappare dal passato non è mai una scelta logica, mentre ti godi la vita potrebbe arrivare di punto in bianco e trascinarti di nuovo nell’inferno che hai tentato di lasciarti alle spalle, riportando a galla vecchie ferite che credevi fossero cicatrizzate. Rebecka e Joseph non si conoscono, non sanno uno dell’esistenza dell’altro, eppure hanno un passato simile che li accomuna. Rebecka scappa da una realtà orribile, abbandonata in fasce, cresce in un orfanotrofio in cui l’amore e la compassione non sanno cosa significhi. Quando diventa maggiorenne fugge con l’unico ragazzo che la fa sentire amata, peccato che questa sia solo una facciata e finisce nella rete di un manipolatore narcisista capace di distruggere la sua mente e renderla assuefatta da lui. Un giorno, però, prende coraggio e decide di scappare. Joseph è un avvocato di successo, ma ha un passato oscuro. Cresciuto da solo, dopo la morte dei genitori, finisce in un giro poco raccomandabile che gli permette di continuare gli studi. Uscire da certi giri, si sa, non è mai semplice e una volta dentro, lo sei per sempre anche se fai perdere le tue tracce. Valencia non è mai stata così accogliente come nell’ultimo periodo e quando Joseph incontra lo sguardo magnetico di Rebecka, qualcosa cambia. Ma non c’è spazio per i sentimenti quando entrambi hanno un killer in comune che li vuole morti.

Puoi sfuggire dal passato ma i conti che lasci in sospeso sono sempre lì ad attenderti. Non puoi sfuggire da un nemico così subdolo senza pensare che non lasci delle conseguenze perché prima o poi lui ti raggiungerà, e tu non potrai far altro che fuggire ancora…

Questo romanzo dalle tinte forti racconta di due anime spezzate, corrotte da scelte devastanti che sono accomunate da un nome ed un passato che li insegue. Anime rotte, di quelle che amo leggere perché sono imperfette, a tratti immorali, fuori dagli schemi, o vittime di aver creduto in un rapporto che si è rivelato tossico, malato. Le amo perché sono quelle anime a cui la realtà difficilmente dà una seconda opportunità perché si ferma al pregiudizio senza andare oltre. Amo l’idea che l’amore possa come una fonte lavare via il dolore, l’umiliazione, la ferita della solitudine fino a trovare il proprio posto nel mondo tra le braccia di chi non ci aspetteremmo di esser amati.

Becka non sa cosa sia l’amore, l’essere voluta bene visto che è stata abbandonata in un orfanotrofio. Si aggrappa a colui che sembrava essere la sua occasione di felicità e che invece si è rivelato uno spietato aguzzino, che ha annullato la sua autostima spingendola in un inferno senza fine di dipendenza emotive ed affettiva nonostante tutte le atrocità a cui l’ha esposta. Non appena è stata cosciente di sé comprende che per salvarsi deve scappare via e va a Valencia dove trova lavoro in un pub. Peccato che dal passato non si sfugge come dicevo prima e torna a bussare alla porta inaspettatamente attraverso quello sconosciuto che arriva improvvisamente al pub.

Joseph è uno che per ottenere quello di cui aveva bisogno non ha esitato a vendere l’anima ad un aguzzino diventando una sua pedina nei suoi peccati più infimi. A Joseph non importa nulla di quello che lo circonda né di quanto deve sporcarsi le mani, conta solo potersi pagare gli studi per diventare uno squalo dei tribunali, proprio lui che la legge la infrange ogni notte. Ma arriva un punto dove sceglie di dire basta a quel mondo infame e scappa a Valencia dal suo amico. Mai si sarebbe aspettato di incontrare l’unica donna capace di ribaltare ogni sua prospettiva, per cui perdere la testa ed anche forse la sua vita stessa. È una passione animalesca tra due randagi dal cuore in frantumi che hanno visto lo stesso schifo e che cercano solo una tregua.

Devo dire che questo dark mi ha colpita parecchio perché la trama l’ho trovata intrigante anche se ricca di un po’ troppe coincidenze ma si sa, nei libri tutto può accadere! La penna è diretta e profonda nel trascinarti nei pensieri, nelle paure, nelle fragilità che i protagonisti vivono sulla loro pelle. Quando sono arrivati ad amarsi per la prima volta potevo sentire tutto il desiderio bruciante che li spingeva a quella follia, forse solo di una notte.

È una penna che ha un bel potenziale da seguire con curiosità.
Se amate gli amori imperfetti che insieme creano un incastro unico, non perdetevi la vostra occasione di riscatto in questa storia d’amore spietata e peccaminosa.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. 
(Recensionista Sognare) 

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...