RECENSIONE: Arrogant Prince (The Royal Family Series, vol.1) di Irene Catocci

Cari sognatori, innamoratevi del nuovo romanzo dalle tinte dorate di Irene Catocci!!!

51LCkIUOWxL

SERIE: The Royal Family Series, vol.1 
Genere: royal romance, new adult (second chance) 
Data di uscita: 29 settembre 2021 

AUTOCONCLUSIVO 
Ebook

Mi chiamo Alfredo Van Leeuwen e sono l’erede al trono di Ardezia.
Non fatevi ingannare dalle apparenze, potrei sembrare il principe azzurro delle fiabe,
ma non lo sono affatto: sono arrogante, cinico e non provo sentimenti per niente e nessuno.
E mi piace che sia così.
So cosa state pensando, che sono solo un uomo disilluso dall’amore.
Forse è vero, ma adesso mi trovo nei guai fino al collo perché, per ordine di mio padre, mi vedo costretto a trasferirmi a pochi metri da Inger Vink, il mio castigo più grande e l’unica donna a cui abbia fatto scorgere l’uomo dietro la corona.
Spero, con tutto quello che resta del mio cuore, che la rabbia che lei prova per me, riesca a salvarmi dal rivangare il viale dei ricordi in sua compagnia.
***
Mi chiamo Inger Vink e non credo nell’amore.
Il principe delle favole è solo un imbroglio, io lo so bene perché ne ho conosciuto uno tanto tempo fa che mi ha illusa, usata e poi gettata via come un giocattolo rotto.
Credevo di essermi lasciata questa brutta parentesi della mia vita alle spalle, ma quando Sua Altezza Reale torna al castello dopo anni di lontananza, mi rendo conto che alcune cose sono impossibili da dimenticare.
Lo odio con tutte le mie forze e preferirei annegare nella palude
prima di farmi di nuovo toccare da lui.
Non mi avrà.
Non mi farò più abbindolare dai suoi occhi turchesi e dal suo sorriso sbarazzino.
Questa è una promessa che ho fatto a me stessa tanto tempo fa e la manterrò a tutti i costi.

Questa volta per viaggiare nel mondo di questo romanzo mi dovrete accompagnare all’isola che non c’è nel regno di Ardezia, giuro che non sto scherzando. Chiudete gli occhi e potrete immaginare con me questa piccola monarchia con le sue regole rigide di bon ton, con i suoi protocolli da seguire pedissequamente perché la vita di un regnante è scadenzata di regole, doveri, apparenze da mantenere. Se è vero che possiedi qualsiasi cosa tu voglia, il prezzo da pagare e il non poter scegliere chi vuoi essere e men che meno chi amare.

Lo sa bene il principe Alfredo che vive la sua vita con la consapevolezza che tutto gli è concesso e dovuto, tutto ha un prezzo per cui nulla gli è caro al cuore. Ama follemente il sesso in ogni sua sfumatura, ma nella sua natura di regnante non può concedersi avventure come chiunque per cui ha delle amanti che sono ben felici di assecondarlo, sapendo che da lui potranno ottenere in cambio solo del benessere economico ma mai i sentimenti.

Il suo cuore è rimasto chiuso in un cassetto della memoria, quando da adolescente credeva di poter gestire l’amore come chiunque altro, quando pensava solo a quella giovane fioraia con cui è cresciuto. L’unica persona capace di guardarlo per davvero. L’unica a cui importava solo Alfredo e non il peso di una corona. Ed oggi è costretto a tornare lì in quei luoghi del passato per ritrovare sé stesso e forse anche lei…

Inger è una donna risoluta che ha sofferto per esser stata illusa e poi buttata via come una cosa di poca importanza. Quel luogo dove vive è tutto il suo mondo, il suo rifugio ed oggi non è più disposta a lasciarsi abbindolare da quattro paroline d’amore, perché oggi sa che il suo cuore va protetto e custodito da quel sentimento che potrebbe dilaniarla. Ma rivedere il padrone dei suoi pensieri, il custode di tutti i suoi sogni adolescenziali, l’unico tra le cui braccia si è sentita viva come non mai, la distoglie da ogni buon proposito.

Lui è ancora un arrogante presuntuoso che è convinto di poterla rivendicare come se il tempo non fosse passato, come se certe ferite non fossero mai state inferte. Ma se il cuore batte all’unisono con quello del suo principe, se il suo corpo vibra come le corde di un’arpa al suo tocco, la sua mente ogni volta la riporta a non voler dimenticare ogni lacrima versata.

È una storia di amore e odio, alla ricerca di una seconda possibilità perché quando ti rendi conto che ciò che ti rende vivo è quel che hai malauguratamente lasciato scappare, non puoi aspettare, corri a riprenderlo con tutte le tue forze, lottando contro tutti per riguadagnare il bene più prezioso che una persona possa darti la sua fiducia.

Conoscendo da molto tempo questa autrice, da lei mi aspetto sempre storie mai scontate, con quel pizzico di cruda realtà, quel pugno allo stomaco che non ti lascia mai indifferente.

Perché la sua scrittura è così, prendere o lasciare, non gioca sui sentimentalismi, scrive tematiche da punti di vista anche scomodi, non ha personaggi stereotipati. Quindi potete immaginare la mia sorpresa di saperla alle prese con un royal come genere di romanzo, che racconta storie legate alla monarchia quindi di amori che per antonomasia fanno sognare i lettori.

Eppure anche questa volta mi ha sorpresa lasciando la sua impronta con quello stile ormai per me inconfondibile; una sensualità seducente e maliziosa, un linguaggio diretto ma mai volgare e questa volta quel pizzico di romanticismo in più che non guasta.

Devo ammettere che all’inizio avrei voluto strozzare il principino perché è spocchioso come pochi, ma poi si è guadagnato anche la mia fiducia. Inge è un personaggio molto moderno come mentalità ma al tempo stesso ha quel fascino senza tempo che ben si presta per un romanzo di questo genere.

Che dirvi di più se non di farvi catturare anche voi dalla storia d’amore romantica in questo regno che non c’è, con un principe sexy e strafottente pronto a rendervi le regine del suo cuore.

Alla prossima lettura! ❤

kisspng-lion-hipster-stock-photography-lions-head-5accaebc91b9a0.3233463215233635165969Rosanna S. 
(Recensionista Sognare) 

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...