ANTEPRIMA/REVIEW PARTY: The Billionaire’s Club. Welcome to hell (vol.1) di Danneel Rome

Cari sognatori, oggi in ANTEPRIMA vi presentiamo l’oscuro ed ossessivo romanzo di Danneel Rome!!!

COVER EBOOK The billionaire's Club - Welcome to Hell (1)

GENERE: dark romance 
DATA DI USCITA: 18 novembre 2021 

Ebook / Cartaceo

Aveva tutto, dalla vita, Colton Gallagher. Ma un bambino spezzato diventa un uomo ferito, e l’uomo ferito diviene arrabbiato, vendicativo.
La sua vendetta ha origine nel Club, luogo di perdizione e annientamento, celato a tutti per la sua vera essenza.
Ma cosa accadrebbe se la giovane giornalista Ayla Street volesse scoprirla, quell’essenza?
Incaricata dal suo capo, ha un unico estenuante obiettivo: convincere il miliardario Gallagher a concederle un’intervista su quel luogo misterioso.
Gli occhi di Ayla, così, si scontrano con quelli di Colton, un’anima dannata e nera in cerca di pace.
Affascinante e bellissimo, è anche un uomo colto, dalla sottile ironia e, soprattutto, un bastardo arrogante a cui non puoi resistere. Tenere a freno gli ormoni sarà impresa ardua per la bella giornalista, così come convincere Gallagher a lasciarsi intervistare.
Ancor più difficile, però, sarà far capire ad Ayla che il Club ha le sue regole, e infrangerle… potrebbe cambiare la sua vita per sempre. 

Siete pronti a fare un viaggio infernale nell’animo di un uomo devastato, di un angelo innocente buttato tra i diavoli per uscirne corrotto dentro?! È una nube oscura che annebbia l’anima, che giorno dopo giorno ti spinge tra le spire dell’odio e della rivalsa. Già dal prologo si comprende bene che questo romanzo dalle tinte forti non è per tutti i palati, che è una gomitata nello stomaco, una nauseante sensazione claustrofobica che stringe la gola accecando la ragione. Per sopravvivere a questo girone infernale senza speranza di redenzione alcuna occorre solo un potere altrettanto forte: l’amore.

“  “Lui” ride dentro di me. È felice perché è questo che vuole. Vuole che io sia un mostro. E lo sono diventato per davvero. Un mostro della peggior specie. Un diavolo travestito da angelo. Ci sarà mai redenzione, per me, dall’altra parte della barricata?

No. Non credo. Non c’è perdono per me. Non c’è speranza. Finirò all’Inferno insieme a “lui” che non vede l’ora di condividere l’eterno oblio con me, che non vede l’ora di tormentarmi nel territorio dei dannati.”

Sei come uno che si è perso nel deserto da giorni e giorni, sotto il sole cocente, assetato, affamato, la cui sopravvivenza è attaccata ad un lumicino e vedi un’oasi con alberi rigogliosi, con una cascata di acqua fresca e del cibo che ti aspetta. Ma se fosse tutta un’illusione, se la partita fosse già decisa e non ci fosse più tempo per risalire e sperare?!

Colton è l’emblema del potere, ha fama, soldi, bellezza, un impero costruito sulle debolezze umane che nasconde un mistero ancora più forte. Dal suo passato non ci si può nascondere perché il marcio che ti hanno obbligato di vivere popola tutti gli incubi, ogni scelta, ogni decisione. L’unico modo per non soccombere è il sesso senza nessun sentimento, quasi più che a soddisfarti per colpevolizzarti ancor di più perché quelle voci che ti urlano dentro non tacciono neanche lì. La vendetta lo tiene in piedi come un filo che a tempo debito si spezzerà lasciando l’anima cadere in un oblio senza ritorno.

«Mi sei venuto incontro perché pensi che, passando del tempo insieme, io, alla fine, cambi idea sul venire a letto con te?» «No, Ayla, non ho bisogno di ridicoli sotterfugi. Quando verrai a letto con me, perché accadrà, sarà perché non ne potrai fare a meno e non perché te l’avevo chiesto in cambio dell’articolo.» Alzo le spalle, ridacchiando nervosamente. «Che presuntuoso!» «Solo realista»

Ma un giorno una giornalista entra di prepotenza in ufficio, un raggio di sole che fende la sua notte con la sua intraprendenza, con la sua insolenza mette a soqquadro il suo mondo costruito meticolosamente. Lei è coraggiosa, indomabile, bellissima e sembra non aver paura di lui, non essere a soggezione davanti a quell’uomo glaciale che niente sembra scalfire.

Ayla è una donna che è appena uscita da una relazione tossica, sta cercando di riprendere in mano la sua vita, non permetterà più ad un uomo di annullarla e quell’intervista a quel miliardario intrigante, dallo sguardo gelido ma dall’imponenza mascolina talmente forte da farle desiderare cose inaspettate per lei. Lui la rende indomita, fiera, una leonessa pronta a difendersi da quel pericoloso gioco di seduzione a cui lui l’ha invitata. Eppure dentro di lei esplode la voglia di essere posseduta, bramata, desiderata come mai prima d’ora.

Per Colton, Ayala resta un bellissimo mistero tutto da vivere ma a quale prezzo?! Lui non può sperare, non deve desiderare. Ma ora che l’ha avuta una volta non sarà mai abbastanza. Dovrebbe allontanarla eppure…

“ È arrivata come un terremoto, nella mia vita, e io non ho intenzione di lasciarla andare. Come tutti i terremoti, distruggono per ricostruire, e lei, poco a poco, sta ricostruendo il mio cuore, dando nuova forma e colore alla mia esistenza. Il mio bellissimo terremoto. La mia splendida catastrofe naturale.”

Colton mi ha fatto perdere il senno perché ha dei lati che definire oscuri, orridi non rende l’idea. È come un bambino che ha  bisogno di cure e che scopre che oltre il dolore ci sono sfumature per il suo cuore fino ad allora precluse.

Ayla è un personaggio che alcune volte vorreste scuotere, darle la forza di ribellarsi ad una discesa agli inferi che la distruggerà, ma io in amore sono un po’ come lei. Se mi intestardisco, se provo quel pugno allo stomaco che mi rende viva, non mollo fossi anche l’unica a crederci, nonostante tutto e tutti. Lei è una che ama con tutta la generosità che questo sentimento comporta spogliandosi di ogni protezione, ma a differenza del passato questa volta lei sceglie un amore tormentato.

È molto interessante l’intreccio narrativo perché sembra che si arrivi in un punto ma è come camminare a piedi nudi sugli scogli, non sai quell’appiglio quanto dura o se ti farà barcollare o sfracellare. È un equilibrio sopra la follia direbbe Vasco…

La scrittura è diretta, entrerete in ogni situazione di petto, sentirete l’atmosfera elettrica di un desiderio senza limiti, sentirete la paura strisciante, la rabbia, l’impotenza, il dolore vivo. È un libro non per tutti i palati, ma per gli amanti del genere è un romanzo che consiglio vivamente perché una volta iniziato, vi ritroverete di botto all’ultima pagina nonostante sia corposo.

Con febbrile attesa non vedo l’ora di avere tra le mani il seguito di questa dilogia molto intrigante e folle.

Alla prossima lettura! ❤

kisspng-lion-hipster-stock-photography-lions-head-5accaebc91b9a0.3233463215233635165969Rosanna S. 
(Recensionista Sognare) 

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...