REVIEW PARTY: Femme fatale di Lady D. & K. Jackson

Cari sognatori, eccovi il tanto atteso e perverso romanzo di Lady D. & K. Jackson!!!

GENERE: mafia romance, suspense, azione 
DATA DI USCITA: 13 gennaio 2022 

Ebook

Arya Lancaster mi odia.
È tutto ciò da cui dovrei tenermi alla larga, da quando l’ho tradita.
L’ultima volta che l’ho vista impugnava il suo coltello preferito, ed era pronta a conficcarmelo nel petto se non fossi sparito dalla sua vista all’istante.
Le nostre strade sembravano essersi divise per non incrociarsi mai più, ma ora che mio padre è stato assassinato non ho altra scelta: devo andare da lei.
Anche a costo di farmi ammazzare.
È solo con Arya al mio fianco che potrò avere la mia vendetta.
Non posso farcela da solo.
Non questa volta.
Non contro Arturo Casablanca.
Ho bisogno di lei.
Con il suo cuore tinto di nero, capovolto come una picca, che adesso impugna come un’arma di distruzione.
Tanto in guerra, quanto in pace.
Ho bisogno di lei anche se sono Byron Dimitry.
L’erede dell’ultimo grande Boss di Chicago.
Il traditore che non ha mai smesso di amarla. 

Fin dalle mie prime letture ho sempre amato le anime nere, quei personaggi che non hanno una morale comune ma che sanno riscriverne una propria con dei loro valori, anime che conoscono l’infermo perché non hanno paura di banchettare tra i diavoli, anime tormentate che non hanno pace fino a quando la dea della vendetta non compie il suo rituale.

I “bad romance” sono così, storie corrotte, di lupi cattivi che non credono alle favole ma che sono pronti a sbranare chiunque si frappone al loro obiettivo, romanzi dove l’illecito diventa la normalità, la corruzione diventa la legge, dove personaggi scomodi non chiedono di essere salvati purificando la loro anima ma che sanno come Caronte per Dante traghettarci nel loro inferno personale.

Le pagine di questo romanzo di cui vi parlo stavolta sono pregne di quest’amore corrosivo, viscerale, possessivo tra due anime spezzate, decise a darsi battaglia con ogni mezzo lecito ma soprattutto illecito pur di non darla mai per vinta ed ammettere che sotto quella scorza dura di risentimento batte un cuore ferito. Ma la vendetta è una benzina che infiamma ogni pensiero, è un’esplosione che irrompe nella testa spazzando via ogni buon proposito pur di arrivare alla verità.

Arya è il peccato fatto donna che cammina, ha una personalità forte, ferrea, forgiata da un passato doloroso. Lei è una che non si sottomette al destino, no… lei il destino lo plasma con le sue mani scegliendo la vita o la morte dei suoi nemici. Vive sospesa ad un filo in in bilico tra il voler dimenticare una ferita ancora aperta su cui il tempo ha contribuito ad acuire il dolore.

Perchè Arya ha un solo punto debole, una sola vita che avrebbe voluto frantumare tanto quanto ha frantumato in una notte tutto il suo mondo. Ma la lama affilata del suo coltello piuttosto se potesse, si trafiggerebbe lei stessa pur di non far del male a colui che si è portato con sé ogni speranza di poter essere altro che la spietata Regina di picche.

Byron è un uomo spietato che si è ritrovato a prendere il posto di suo padre all’interno della famiglia continuando i suoi affari. Lui non ha regole se non vendicare chi ha ucciso suo padre e colui che ha toccato colei che gli appartiene. In nome del suo credo sottomette tutto, perfino l’amore come è accaduto in passato. Eppure oggi deve ricominciare proprio da lei perché la Regina di picche è l’unica che può farlo arrivare a colui di cui si deve vendicare. Per convincerla dovrà ritornare all’inferno dove l’ha lasciata quella notte, scendere a patti con i demoni che abitano nella sua anima e riprendersi colei che sempre è appartenuta a lui.

Tra battibecchi esilaranti, un amore brutale, sporco, necessario tra due sempre in bilico tra vita e morte, tra amore sublime e odio accecante, tra possesso e rivendicazione pagina dopo pagina sarete costretti a leggere senza smettere fino all’ultima parola.
È una lettura cruenta in alcuni passaggi ma è ben specificato nelle premesse per cui se si sceglie di leggerlo si è consapevoli del tutto. Ma al contempo ha dei passaggi così accattivanti, così sfrontati dati anche dai pov in prima persona che aiutano il lettore ad entrare in simbiosi con loro.

Ho amato la scelta di una storia forte con un personaggio donna così cazzuta ma femminile, leale al suo credo e dotata di una personalità da vendere che ne restate soggiogati. Ama, si vendica, lotta, cade, si rialza, perdona, odia, scende a compromessi; è una donna unica nel suo genere ma in cui tante donne trovano punti di contatto. Ma del resto come non rimanere soggiogati da un uomo come Byron che quando decide di riconquistare quello che gli appartiene da sempre diventa irresistibile come pochi.

Se cercate una storia forte, con personaggi controversi, senza anime candide in cerca di redenzione, il viaggio nel girone dei dannati è qui che vi aspetta, nella passione più bruciante e travolgente alla ricerca di una seconda opportunità da non lasciarsi sfuggire.

Alla prossima lettura! ❤

kisspng-lion-hipster-stock-photography-lions-head-5accaebc91b9a0.3233463215233635165969Rosanna S. 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...