REVIEW PARTY: Prigioniera del tempo (Time Travelers Series, vol.1) di Laura Gay

Cari sognatori, eccovi il bellissimo romanzo di Laura Gay, edito More Stories!!! 

4171D67pkiL

SERIE: Time Travelers Series, vol.1 
GENERE:
romance, con venature storiche 
DATA DI USCITA: 14 gennaio 2022 

Ebook / Cartaceo 
AUTOCONCLUSIVO 

Un viaggio nel tempo e una ragazza contesa da due uomini. Un triangolo amoroso che si consuma alla corte dei Borgia, tra intrighi, passioni e segreti.
Elisa è una studentessa liceale con tutti i normali problemi delle ragazze della sua età: la famiglia, i ragazzi, la scuola. Ma un giorno si ritrova catapultata in un’altra epoca, la Roma dei Borgia, e deve imparare a sopravvivere in un mondo completamente diverso dal suo. Mentre cerca disperatamente un modo per fare ritorno nel suo tempo, due giovani si contendono il suo amore: l’affascinante e crudele Cesare Borgia e l’onesto e leale Cristiano. Il primo è disposto a uccidere pur di possederla, il secondo darebbe la vita per lei. In un crescendo di colpi di scena, Elisa dovrà decidere a chi affidare il proprio cuore. E non sarà una scelta facile. 

Per me leggere è un po’ come viaggiare in lungo e in largo per il mondo, amo scoprire luoghi sconosciuti, piccoli angoli incantati, usi e costumi di altri paesi, magari cibi invitanti, ecco perché di solito non leggo storie ambientate in Italia, soprattutto perché è più probabile e facile che io riesca a viaggiare tra le bellezze che la mia patria mi offre che riuscire ad andare in giro per luoghi stranieri. Ma oltre ad essere una gran curiosona nel voler scoprire queste cose quando leggo una storia romantica, sono anche una grande appassionata di storia e di biografie di personaggi famosi, e dato che questo libro racchiude un po’ tutte queste caratteristiche che vi ho citato non potevo far altro che leggerlo.

Il periodo dei Borgia mi ha sempre affascinato infatti ho letto vari libri su Lucrezia e la sua famiglia, pertanto ero a conoscenza dei vari fatti storici che la scrittrice ha inserito nella sua storia; personalmente ho amato come è riuscita ad intrecciare verità e fantasia creando una trama ricca di intrighi, segreti, tradimenti, passione, amore e una brillante ironia che hanno catturato la mia attenzione fin dal principio. Il ritmo della storia è un susseguirsi di vicende che mi ha talmente appassionata che mi sono trovata alla fine del libro con la voglia di poter proseguire nella lettura.

<<Senza attendere oltre, Cesare l’afferrò e la baciò con disperazione. Aveva bisogno di lei, della sua clemenza e del suo corpo. Necessitava di entrambi come dell’aria che respirava. Nel momento in cui Elisa dischiuse le labbra accogliendo il suo bacio, capì di avere una possibilità. Il suo cuore perse un battito.>>

Ho trovato interessante e in alcuni momenti veramente divertente il confronto tra una ragazza romana del XXI secolo con i suoi modi di reagire, pensare, comportarsi, parlare e la vita nella Roma del 1500, infatti durante la lettura di alcune reazioni ed interazioni di Elisa con alcuni degli altri protagonisti mi sono ritrovata a ridere veramente di gusto.

Mi è piaciuto molto il tipo di scrittura e di dialoghi che Laura Gay ha usato a seconda che si trattasse di Elisa con i suoi pensieri e il suo esprimersi in modo moderno, e sia per quanto riguardava i personaggi appartenenti al periodo medievale.

<<Aspetta qui>> le ordinò Cristiano. <<Ti prevedo io. Tu entrerai quando verrai chiamata.>> Il suo cuore quasi si fermò. Stava per rispondere “okay”, ma si trattenne in tempo. Doveva sforzarsi di non usare termini troppo moderni, considerati incomprensibili alla gente del quindicesimo secolo. Si limitò ad annuire.

Se escludiamo i vari personaggi storici realmente vissuti che con le loro gesta indubbiamente danno un bel po’ di scossoni alla storia, ho trovato che anche quelli inventati dalla scrittrice fossero perfettamente caratterizzati e inseriti nel contesto della storia tanto da fondersi in modo perfetto in tutte le molteplici dinamiche di cui è ricca questa storia.

<<Elisa si morse l’interno della guancia per impedirsi di rispondergli per le rime. Era spesso troppo sfrontata per quei tempi, ne era consapevole. Tuttavia, non riusciva a evitare di ribattere di fronte a certe insinuazioni. Non avrebbe mai avuto la mentalità ristretta di una donna rinascimentale, ne si sarebbe mai abituata al disprezzo che i nobili le tributavano.>>

Questo libro offre un interessante e credo abbastanza veritiero viaggio in un periodo storico in cui le donne erano considerate poco più di zero, non avevano diritti ma solo doveri, erano perlopiù trattate come domestiche e fattrici, venivano usate come merce di scambio passando dalle mani del padre a quelle del marito volenti o nolenti che fossero, sia che si trattasse di appartenenti a famiglie nobili o plebee.

Non mi resta che consigliarvi vivamente di leggere questo libro in cui verità e fantasia si fondono meravigliosamente donandoci una storia d’amore ricca di tantissime sfaccettature! 

kisspng-ancient-egypt-eye-of-ra-eye-of-horus-egyptian-5ac5e3abd02b66.7410387015229183158527Siria 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...