RUBRICA: Entra dentro il libro di… Anna Nihil!!!

Cari sognatori, oggi vi presentiamo un’autrice che attraverso la sua penna sa attirare il lettore tra le magie di trame sempre nuove, a volte divertenti ed ironiche, altre dolorose ma sempre con argomentazioni importanti e speciali… Anna Nihil!!!

1645350178

GENERE: contemporary romance, humour 
PAGINE: 248 
DATA DI USCITA: 17 gennaio 2019 

Ebook / Cartaceo

Con la valigia piena di sogni, Nadia si è trasferita nella capitale e… ha trovato Romeo! Suo primo grande amore, suo incubo, suo tutto. Se il suo rapporto con Romeo è molto altalenante, i suoi amici sono una certezza, un’ancora di salvezza anche nella più tremenda delle tempeste! Nadia è un’aspirante attrice, un po’ lunatica e pazzerella, con una strana fissazione per i proprietari di yorkshire. Un folle pregiudizio maturato a suon di brutte esperienze, che l’hanno spinta a immaginare addirittura una “Maledizione dello yorkshire”! E si sa, i cattivi pensieri, tanto quanto le cattive azioni, si ritorcono sempre contro…

LA PAROLA ALLA SCRITTRICE… 

“La maledizione dello Yorkshire” è il mio primo libro. È ironico, irriverente, divertente. Desideravo leggere un romanzo così, spensierato ma con qualche riflessione interessante, non riuscendo a trovare niente del genere in libreria, provai a scriverlo. L’ispirazione è arrivata dalle migliori commedie italiane, penso a “Il Mostro” e “Johnny Stecchino” e da alcune chiacchiere tra amici. È a una ragazza, che è rimasta una perfetta sconosciuta per me, che devo l’idea della “maledizione dello Yorkshire” ossessione folle di Nadia, la protagonista. Credo che imparerete a volerle bene nonostante il suo caratterino, perché è un’amica fidata. È bellissimo il legame che c’è con i suoi amici. Sono tutti fuori sede in cerca di un’occasione. Mentre è molto complicato il suo rapporto con Romeo. Di sicuro la loro storia d’amore sarà la meno romantica tra tutte quelle presenti al Festival del Romance Italiano, ma vi coinvolgerà perché la sentirete molto vera e folle.

⇓⇓ SCARICA LA TUA COPIA OMAGGIO ⇓⇓

ESTRATTO
Per cercare di dimezzare le spese, impegni permettendo, ci alterniamo mangiando una volta a casa di uno e una volta a casa dell’altro, ma chi cucina sono sempre io! Mio fratello non ne vuole sapere. Vito e Jenny, rispettivamente originari di Napoli e Bologna, città dove l’arte culinaria eccelle, sono due ottime forchette, ma guai a metterli ai fornelli! Memorabili restano le loro ricette: “Pasta al Sale”, “Spaghetti Slavati”, “Carne Carbone”, “Frittata scesa dal Soffitto”. Non so come facciano a sopravvivere questi tre senza di me, quando di tanto in tanto li mollo per le tournée teatrali.
Siamo delle frane. Mi ci metto anch’io, non ci riesce bene niente. Siamo sempre con l’acqua alla gola, ma non affoghiamo mai perché siamo uniti. Siamo più che un gruppo di amici, siamo una famiglia. È stato naturale instaurare un legame così forte, ci sentivamo tutti e quattro dei poveri orfanelli.
Ho sempre avuto la strana impressione di non appartenere alla mia famiglia. Nessuna somiglianza fisica con i miei, nessuna affinità di vedute, nessuna similitudine nei modi di fare. Mi sentivo un alieno, una che era piombata lì per errore. Per me i casi erano due: o mi avevano adottato o c’era stato un increscioso scambio di culle! 

Ti inseguo nell'ombra - 2022-01-25T151733.835

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...