RECENSIONE: Come calamite (La Trilogia dei Ricordi, vol.1) di Chiara Proietti

Cari sognatori, cominciamo questa bellissima e romantica avventura con la serie di Chiara Proietti!!!

51SkUL6PefL

SERIE: La Trilogia dei Ricordi, vol.1 
GENERE: contemporary romance 
DATA DI USCITA: 12 gennaio 2020 

Ebook / Cartaceo

Chiara, dopo essersi laureata ormai da un anno, ha trovato lavoro presso un asilo dove si dedica all’insegnamento con il sorriso sulle labbra, sognando il futuro che tanto desidera. A venticinque anni è una ragazza matura, equilibrata e determinata, ma incatenata alla sua routine. Ben presto però, il suo equilibrio verrà stravolto da una notizia che la porterà ad affrontare il suo passato e i sentimenti repressi, ormai da troppo tempo.
Capirà che prima o poi tutto nella vita torna e non può continuare a fuggire. Sarà difficile ripercorrere i suoi passi, ma fortunatamente al suo fianco avrà le sue amiche pronte ad aiutarla e sostenerla in questo percorso turbolento.

Chiara è una ragazza di venticinque anni, comune a molte altre.
Convive con altre tre ragazze, tra cui c’è Claudia, la sua amica d’infanzia dai tempi della scuola, e che è tra l’altro la cugina di Massimo, il suo ex.
Insegna alla materna e cerca di vivere la sua vita serenamente, se non fosse per quel suo solito pensiero fisso…

Massimo è il cugino di Claudia, e prima ancora di essere l’ex di Chiara era anche il suo più grande amico. Praticamente loro tre e con altri amici erano sempre insieme ed inseparabili.
Poi nella vita di Massimo arriva Giulia che porta un po’ di scombussolamento ed allontana i due amici.

“ «Ascoltami bene: mi pento di averti fatta soffrire, io non amo Giulia, ho sempre amato te, adesso è tutto più chiaro e anche quando non ricordavo sentivo costantemente dentro di me che qualcosa mi legava a te… Siamo come calamite Chiara, qualsiasi strada prendano le nostre vite saremo sempre attratti.» La stringo forte, non voglio più lasciarla andare… “

Ma arriva il momento in cui i due ragazzi si rendono conto dei loro reali sentimenti, se li confessano ed iniziano la loro stupenda storia d’amore.

” Pochi minuti dopo, un dottore esce dal reparto: «Signori vostro figlio è stato portato in camera, è sveglio e potete andare a trovarlo…» dice guardandoci attentamente, «ma non affaticatelo troppo. Ha avuto una commozione celebrale, tra poco verrò da voi a spiegarvi alcune cose» ci avverte. Raggiungiamo la camera e ci avviciniamo cauti al suo letto, osservo le sue ferite: ha la testa fasciata e degli ematomi sulle parti del corpo scoperte. “

Poi accade un incidente che li allontanerà nuovamente, e Giulia riprenderà il suo posto mai ‘dimenticato’ da Massimo, e Chiara per non soffrire si allontanerà da lui e riprenderà la sua vita evitandolo in tutti i modi.
Sarà grazie alle sue amiche che riuscirà a riavvicinarsi al suo amore.
Forse si deciderà a riconquistare il suo cuore?
Oppure continuerà a rimpiangere un amore che c’era e che ora non c’è più?

” Il nostro pranzo va a gonfie vele, è bello passare del tempo in famiglia ogni tanto. Quando usciamo dal ristorante decidiamo di fare una passeggiata tutti insieme a Villa Doria Pamphilj. La villa è immensa, è un grande parco pubblico vicino Valle Aurelia e il Gianicolo, all’interno non c’è solo la villa, ma anche: un ruscello con dei laghetti artificiali, un giardino segreto e delle fontane, tra cui quella di Cupido. C’è anche la Cappella della famiglia Pamphilj e un vecchio teatro, tutto contornato da un panorama mozzafiato. “

Una bellissima storia d’amore che ripercorre tutta la vita adolescenziale di Chiara insieme a Claudia, gli altri amici e Massimo.
I due ragazzi sono legati da un filo invisibile che chiamiamo sentimento che spesso va oltre all’attrazione, è più forte della semplice amicizia e molto più tenace dell’amore.
L’amicizia fa da collante a questa storia, ritroviamo molte storie nella storia, e tutti sono disposti ad aiutare sempre chi ha bisogno.

Una bella storia di convivenza, di collaborazione ed ovviamente d’amore che ripercorriamo dal loro primo incontro al giusto epilogo che merita, seppur intensa, elaborata e complessa nella sua unicità!
Una storia che viene intervallata dai ricordi del passato, che si proiettano nel presente e ci aiutano a sognare il futuro, e che ci rende la lettura del presente più nitida e chiara.
La città eterna, fa da sfondo a questa bellissima storia d’amore, e la rende se possibile, ancora più intensa ed unica.

Questo è il primo libro della Trilogia dei Ricordi.
Una trilogia che si presenta molto intensa e carica di aspettative.
Se i successivi libri sono come questo, ne leggeremo veramente delle belle storie.
Il libro pur essendo il primo della trilogia, è autoconclusivo, quindi può essere letto anche da solo.

Buona lettura con Massimo e Chiara, saranno dei buoni compagni di viaggio.
Un libro che consiglio a tutti! ❤

transparent-lotus-flower-summer-flower-5f2b74fa005374.4735564615966835140013Maria 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

3 pensieri su “RECENSIONE: Come calamite (La Trilogia dei Ricordi, vol.1) di Chiara Proietti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...