RUBRICA: Entra dentro il libro di… Paola Serra!!!

Cari sognatori, mancano solo 5 giorni al Festival del Romance Italiano (FRI) quindi oggi vogliamo parlarvi di un’amica/collega/penna unica, la dolcissima Paola Serra che avrà il suo banco al firma copie e attende con ansia di poter incontrare tutti i suoi lettori!!!
Intanto vi diamo un assaggio delle pagine dell’emozionante serie… The Munsee Series!!!

1646562911

SERIE: The Munsee Series (volume unico) 
GENERE: contemporary romance 
DATA DI USCITA: 7 febbraio 2022 

Ebook / Cartaceo
Al di là dei tuoi occhi – quaderno

RECENSIONE: Al di là dei tuoi occhi. L’inizio del viaggio (vol.1)
RECENSIONE: Al di là dei tuoi occhi. Una nuova vita (vol.2) 

Il volume unico contiene la dilogia completa revisionata e corretta; presenta delle leggere modifiche che non inficiano comunque lo svolgimento della storia.  Il romanzo contiene immagini e illustrazione che si differenziano nelle due versioni cartacee disponibili.
I volumi separati verranno aggiornati con questa ultima versione. 

Esistono legami che il tempo e le distanze non posso spezzare.
Ci sono cuori che battono all’unisono nonostante le barriere e le paure dietro cui si sono trincerati.
Dalle praterie erbose del Wyoming alla grande metropoli di New York, la storia di Noah e Beck racconta di seconde occasioni da cogliere, di sofferenze e traumi da superare, di forza interiore e coraggio da dimostrare.
Tra arte ed equitazione, ranch e nuove esperienze nella Grande Mela, tra nuovi e vecchi amici, lasciatevi trasportare in un amore complicato, ma ricco di emozioni.

Il volume unico contiene la dilogia completa de The Munsee Series: Al di là dei tuoi occhi L’inizio del viaggio (vol.1), Al di là dei tuoi occhi Una nuova vita (vol.2) e un estratto inedito del terzo romanzo non ancora pubblicato.

“Al di là dei tuoi occhi esiste un mondo, il tuo mondo… con le sue spigolosità e con la sua dolcezza, e io voglio farne parte.”

⇓⇓ SCARICA LA TUA COPIA OMAGGIO ⇓⇓

Al di là dei tuoi occhi – COPIA OMAGGIO

Questo slideshow richiede JavaScript.

ESTRATTI 
«Come fai a conoscermi se io non riconosco nemmeno me stessa? Non so chi sono. Dove sto andando. Cosa sto facendo. E sono stufa di sentirmi così.»
La sua voce arrivava incerta, velata da un’insofferenza non troppo mascherata. Almeno in quel frangente di pura franchezza e verità. Forse era quello il momento più opportuno in cui cercare di andare più a fondo, di scavare oltre la superficie e le apparenze. Il momento di capire e comprendere.
«Lasciami entrare. Condividilo con me. Possiamo affrontarlo insieme. Qualunque cosa sia.»

***** 

«Posso farcela. Fidati di me. Tu sei importante per me. Tanto. Non sai minimamente quanto».
Noah non pensò a nulla, agì. E fu naturale e spontaneo, come anni prima nella radura. Un’altra epoca forse, ma stesse sensazioni.
Un lieve sfiorarsi di labbra, delicato, mentre i loro battiti ormai accelerati raggiungevano le stelle, uniche spettatrici inconsapevoli lì a fare da cornice.
Con quel bacio suggellavano promesse nuove. Lui le chiedeva di fidarsi. Lei stava concedendogli, forse, la sua occasione.
«Magari ora lo immagini» aggiunse lui, allontanandosi di poco leggermente imbarazzato, ma galvanizzato dall’emozione appena provata. La baciò ancora una volta prima di alzarsi e porgerle una mano.

***** 

«Vorrei vederti sempre come appari sul campo: sicura, forte, come se nulla possa scalfirti. Ma entrambi sappiamo che in realtà, nell’attimo in cui salti e ti fidi di Sky, quel briciolo di paura e incertezza non ti lascia mai. E così accade con le persone. È normale essere spaventati, ci rende umani, reali. Ascolta i tuoi timori, Beck, analizzali e azzannali a uno a uno. Lo hai già fatto in passato e puoi farlo ancora. Soltanto così avremo una chance per ritornare a camminare fianco a fianco e non su binari distinti. Io non mi arrendo, tienilo bene a mente.»

***** 

«Dico che è arrivato il momento di saltare» rispose, più a se stessa che a voce sufficientemente alta per farsi sentire da lui. Si alzò di scatto e gli porse una mano.
«Che aspetti? Andiamo. Con te il buio non mi terrorizza. Siamo già cambiati, non lo avverti? Siamo diversi e comunque gli stessi… e continueremo anche domani, ci evolveremo e troveremo la nostra dimensione» constatò, sentendosi libera. 

Ti inseguo nell'ombra - 2022-01-25T151733.835

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...