REVIEW PARTY: La creatrice di bambole (Le quattro promesse, vol.1) di Giulia Dal Mas

Cari sognatori, fatevi rapire l’anima ed il cuore dall’immenso romanzo di Giulia Dal Mas, edito More Stories!!!

41ARjB2MzFL

SERIE: Le quattro promesse, vol.1 
GENERE: narrativa, contemporaneo 
DATA DI USCITA: 28 gennaio 2022

Ebook / Cartaceo

Che cosa succede al corpo di una donna quando non può avere figli? Se lo chiede di continuo Gioia Ermini, scrittrice di trentasette anni, da quando dieci mesi prima la sua ginecologa le ha detto che non potrà mai portare a termine una gravidanza.
Sposata da quindici anni con Claudio, è sul punto di firmare le carte della separazione quando riceve la proposta di tenere delle lezioni di scrittura creativa all’Università di Firenze.
Autrice di una serie bestseller, da mesi Gioia è preda della cosiddetta sindrome della pagina bianca, e ogni pomeriggio scrive parole su parole che, inevitabilmente finisce per cancellare. Ha bisogno di allontanarsi da una vita che non riconosce più, così accetta di partire per la Toscana.
È sulle colline intorno a Firenze dove prende casa che Gioia incontra Edda, una donna anziana, con lunghi capelli bianchi e un filo di perle attorno al collo. Edda, che ogni pomeriggio siede all’ombra di una betulla e accarezza il capo di una bambola. E di cui ogni notte Gioia ode le urla trasportate dal vento.
In un rincorrersi di ricordi, Edda porterà Gioia in un’altra epoca, tra i sorrisi di quattro amiche che danzano in riva al mare, e poi in una Firenze attraversata dalla guerra. Tra i lussi di una residenza diplomatica e la devastazione di una vita spezzata. Edda le racconterà della paura, della speranza, del coraggio. E dell’amore. Per Angelo, nipote del console tedesco, e per Manfredi, ceramista di Montelupo. Tra le macerie di quella vita lontana, Gioia ritroverà se stessa, le parole che ormai temeva perdute e anche il suo cuore.
La creatrice di bambole è il primo volume della serie Le quattro promesse

Eccomi qui a raccontarvi il mio pensiero su una storia che ha rapito un pezzo del mio cuore. Uno di quei libri che so che faranno la differenza!
Ho appena finito di leggerlo, e le emozioni che ho provato sono ancora dentro di me in un tornado impazzito. È una storia che rendi tua, parte della tua vita, anche se chi la vive non sei tu.

È successo a Gioia, la protagonista di questo bellissimo romanzo, scrittrice di best seller che si trova in un momento della sua vita dove ci si sente persi e soli, tremendamente soli. Non ha più niente, o meglio, non ha più la vita che aveva vissuto fino ad all’ora. Tutto è stato spazzato via da quando sono state pronunciate quelle parole: “non potrà più avere figli”. Da lì tutto inizia a prendere una declinante discesa, dove si perde e fa fatica a ritrovarsi. Anche la sua amata penna sembra volatilizzata, non riesce più a scrivere, qualsiasi cosa sembra banale e insulsa, priva di emozioni e sentimenti che vorrebbe suscitare alle persone che leggono.

“Poteva essere una madre, non era nemmeno più una moglie, ma forse poteva ancora essere una scrittrice.”

Una proposta inaspettata, un viaggio all’insegna di una nuova vita, provare a ricominciare…. E qui che conoscerà Edda e la sua storia… una storia che ha fatto sua inglobandola e vivendola attraverso i racconti di questa anziana signora che ogni pomeriggio placidamente sta seduta nel suo giardino con una bambola in grembo. E qui che inizia la loro avventura, il loro percorso, l’inizio di una nuova storia.

“Perché sentivo il bisogno di vedere con i miei occhi dove tutto è cambiato. Dove tutto è irrimediabilmente finito. E Edda ha perso l’amore della sua vita …» «Perché non sai dove tu hai perduto il tuo …» Che potere straordinario avevano le parole? Lo capì in quel momento, quando le sentì conficcarsi nel petto una ad una. Amare e dannatamente vere. «La storia di questa donna, di Edda, è in qualche modo anche la tua, perciò ti ha attratta.»”

Il libro si racconta attraverso spazi temporali che parlano della giovinezza di Edda e di tutta la sua vita. A oggi, nel presente, nella vita di Gioia. Sono proprio questi salti temporali che ho amato e mi hanno straziato il cuore. La storia di Edda rapisce, facendoti vivere quei momenti, le piccole gioie e i dolori di chi li racconta.

“«La vita le aveva tolto tutto, anche la capacità di amare.»”

E come vivere quel pezzo di storia entrandoci dentro. I dettagli, le descrizioni sono cosi ricche e peculiari che non si può non chiudere gli occhi e vedere quello che vede la persona che li vive.

Penso che il modo di scrivere di uno scrittore, in questo caso scrittrice, sia il punto cruciale di tutta la storia raccontata. Chi scrive deve saper attirare il lettore non solo con la storia raccontata ma attraverso le parole scritte, sono quelle che messe insieme devono saper emozionare e trasportarti nel mondo che si sta leggendo.
Giulia Dal Mas è riuscita a farmi vivere questa storia parola per parola. Ho sofferto e sperato insieme alle protagoniste. Ho pianto per il dolore intriso fra le parole, gioito per le piccole vittorie, rivelazioni che hanno messo in sesto. Vite ritrovate e anime ricucite.

Leggerlo è stato tuffarsi nel vuoto e urlare per le emozioni contrastanti che provi, senza sapere cosa aspettarti. È trovare un pezzo di se stessi tra le pagine e le parole di queste due donne che hanno tanto da raccontare.
Ognuno di noi riesce sempre a perdersi un po’ durante il percorso di una vita, a volte ritrovarsi è difficile se non impossibile. Bisogna essere guidati e solo l’amore ne è capace, l’amore di chi ci ama, ma soprattutto l’amore per noi stessi e per quella vita che ci hanno donato, che anche se ci spezza, prova sempre a darci una seconda possibilità.

“Nulla ci appartiene davvero, tranne l’amore. Era stato lui a dirglielo, quella mattina all’alba, nella radura.”

Tra le colline della Toscana e le strade di Firenze… il tempo vi regalerà un bagaglio di emozioni difficili da dimenticare, vere e profonde! ❤

kisspng-summer-learning-loss-school-clip-art-sun-vector-5ad1b651c107c6.4257890315236931377907Marisabel 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...