REVIEW PARTY: Possession. Provare ad amarsi (vol.2) di Penelope White

Cari sognatori, eccoci finalmente pronte a farvi scoprire le nuove ed appassionanti pagine del romanzo di Penelope White!!!

image-01-03-22-10-31-1

SERIE: vol.2 
GENERE: erotic romance, bdsm 
DATA DI USCITA: 21 marzo 2022 

Ebook / Cartaceo

Anna e Alessandro hanno finalmente fatto i conti con la realtà: qualcosa li lega nel profondo.
Un legame così viscerale da superare le barriere del semplice possesso. Più potente persino di affetto e amore.
Un’unione che non può essere spiegata a parole.
Un filo che li unisce, senza definizione, che non si può etichettare.
Il punto ora è: quanto può durare tutto questo?
Il loro tentativo di amarsi è forte quanto pericoloso.
Due esistenze così diverse, ora troppo vicine.
Desideri e realtà che si sovrappongono a fatica.
Possesso, legame, amore.
Dubbi, segreti, bugie.
Come finirà la loro storia?
«Ma il tempo cambia quasi tutto, Anna. Perché l’appartenenza, il possesso, il legame tra due persone sono cose che restano esattamente lì, dove sono sempre state: scalfite nella pietra dell’anima». 

RECENSIONE: Possession. Il confine tra l’amore e l’appartenenza

Quanto è bello poter leggere libri di autori che amano il rischio, capaci di assecondare la trama sulla base dei personaggi che scrivono e non per forza per seguire gli umori o la pancia dei lettori. Fin dai suoi esordi quest’autrice che seguo da tempo, ha lo stile per me ormai inconfondibile fatto di storie intriganti, con sfumature di un erotismo sofisticato, mai volgare, che sa creare atmosfere, che gioca molto sulla parte più erotica che possediamo: la testa.

Sì, perché se un corpo da amare e possedere lo puoi facilmente trovare, una mente che ti seduce, capace di ammaliare, di catturare tutto il tuo essere è rarissima da incontrare ma sa regalare emozioni uniche. E lei è una di quelle penne che non conosce tabù ma al tempo stesso ogni sensazione è ben calibrata all’interno del testo, ogni tematica approfondita. La sua scrittura è fluente, armoniosa, melodiosa che ti da sempre la sensazione alla fine di aver letto un gran bel libro pregiato e di qualità.

Con questa dilogia ancor più ha rischiato tanto da molti punti di vista a partire dalla scelta di personaggi con un bel gap di età, proponendo una storia molto più introspettiva con due protagonisti adulti in due fasi diverse della vita, con un erotismo di tipo sussurrato mentale con un dominatore così diverso dagli altri finora incontrati nei romanzi. Anna e Alessandro li ho amati proprio perché così diversi, con un amore così unico e particolare, ricco di pathos, quasi una battaglia dei sensi senza sconti a chi cede per prima.

Nel primo romanzo della duologia è stato posto in risalto il percorso di Anna, una giovane donna, madre di un figlio, con una vita ed una sessualità molto statica, quasi ordinaria. È fin da subito soggiogata da quell’uomo dal fascino magnetico e dal carisma indiscutibile con quei modi così enigmatici, quella prepotente voglia di esercitare un potere mentale seduttivo su di lei. Anna sente in lei esigenze fino ad allora sconosciute che non sa interpretare, sente la voglia di appartenergli, di sperimentare sotto la sua mano sapiente tutto quello che fino ad allora era inimmaginabile. E alla fine arrivano al punto in cui i sentimenti sono così folli ed intensi che decidono di provare per davvero a stare insieme.

Ma ora che accade? Cosa succede quando le farfalle smettono di svolazzare e si è consapevoli di un nuovo e travolgente sentimento e di quanto per davvero si è disposti a mettersi in discussione per creare dall’IO una nuova identità che è la fusione di due anime in un NOI.

In questo secondo capitolo della duologia scopriamo il percorso che ha portato Alessandro ad essere l’uomo che incontra Anna, entriamo sempre più nella sua mente affascinante e seduttiva perché parliamo di un uomo colto, di un uomo risolto, molto intelligente e perspicace dalla sensualità unica. Sandro è un uomo molto indipendente, un vero maschio Alpha ma non nel senso del machismo, quanto nel senso di un uomo sicuro di sé, abituato a scegliere la sua vita in base ai suoi desideri, a non doversi confrontare con qualcuno ma al contrario si è sempre circondato di donne sottomesse con cui non ha mai condiviso quasi nulla oltre al legame dominante.

Con l’ingresso nella storia di Michael il suo mentore scopriamo dalle sue parole come anche nel ruolo di dominante sia molto intrigante e particolare. Per Sandro non conta una dominazione al fine del semplice rapporto quanto poter governare la mente, arrivare a conoscere i desideri e le passioni delle donne che sottomette al punto da saperne decodificare limiti ed esigenze. Anna è una rivoluzione per Sandro perché è la prima donna che oltre alla sottomissione concede un di più, sé stesso fino in fondo. Ma il tutto ha un limite nel suo mondo che gli impedisce di rincorrere quel che più ama fare perché per proteggere la sua donna non è più in grado di infliggere quel dolore che lo eccita. Questa complessità di racconto narrativo rende questo secondo volume ancora più dolorosamente bello, vero, intrigante.

In questo lungo percorso ci sono stati attimi che ho pensato che mi stessi per innamorare per davvero di Sandro, che ho sentito il mio cuore frantumarsi dinnanzi a delle scelte necessarie, ma al tempo stesso sono stata premiata e il mio cuore ha trovato di nuovo pace quando ho compreso l’insegnamento più bello che questo romanzo dona.

L’amore è fatto di individui, di storie, di persone così uniche e differenti, che trova il suo spazio, la sua connotazione. E questo non è solo “il vissero felici e contenti” delle favole buoniste ma è soprattutto quel filo rosso che unisce due anime per sempre, è quel legame intimo, viscerale, inspiegabile, ma assolutamente totalizzante. Anna e Sandro sono uniti nel profondo perché entrambi condividono un qualcosa di vero, un bisogno così intenso che nessun altro potrà mai più incarnare nella loro esistenza.

Se amate storie intense, vere, storie di gente in cui immedesimarsi ma al tempo stesso che facciano sognare, riflettere ed intrigare tenete d’occhio quest’autrice sublime di cui sono certa che v’innamorerete perdutamente.

Alla prossima lettura! ❤

kisspng-lion-hipster-stock-photography-lions-head-5accaebc91b9a0.3233463215233635165969Rosanna S. 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...