REVIEW PARTY: Chi me lo ha fatto fare di Federica Cabras

Cari sognatori, oggi vi presentiamo il romantico ed esilarante romanzo di Federica Cabras, edito Collana Literary Romance!!!

41ZLHHdDMrL

GENERE: contemporary romance 
DATA DI USCITA: 9 marzo 2022 

Ebook / Cartaceo

Per le ragazze con le occhiaie, i capelli spettinati dalla vita, lo sguardo sincero, gli occhiali troppo grandi, gli abiti informi e il naso in mezzo ai libri; per quelle ragazze con l’amica popolare, l’amico social-dipendente, troppi sogni da mettere in un solo cassetto. Per tutte le Costanza, soprattutto per quelle che incontrano un Edoardo: bello, cinico, fare sicuro, determinato a far carriera anche se significa fare a pezzettini l’ambizione di una goffa amante di romance. L’antica regola degli opposti che si attraggono può valere anche per Costanza e Edoardo, oppure c’è un limite che non può essere valicato?
Federica Cabras ci regala un romanzo dallo humor intelligente; battute guizzanti, scene esilaranti e personaggi indimenticabili, sono gli ingredienti segreti che fanno di questo libro una vera e propria commedia romantica e pungente.

Edoardo Muscas, 38 anni, scrive articoli sul giornale cittadino di politica, ma scrive anche di attualità e di pettegolezzi. Odia le donne bionde ed i romanzi rosa. Ma principalmente sogna di diventare capo redattore.

“ «Scrivi, non so, i dieci cliché della vita delle autrici romance. Racconta la particolarità di vedere il mondo sempre roseo, se questo romanticismo sfrenato lo manifestano anche nella vita di tutti i giorni, spulciale sul loro modo di creare storie strappalacrime, sempre colme di cliché e sciocche. Tu stesso hai parlato del lessico. E degli erotici. Insomma, parti dal tuo articolo, sono certa che qualcosa farai.» Ci penso un secondo. È una cazzata? Sì. Lo è.
Mi piace come idea? Beh, si parla di rimorchiare, giusto? E quando mai io mi tiro indietro?
«Sì, ci proverò» ammetto, con un sorrisino.
Mi alzo e mi avvio verso la scrivania. Credo che sarà divertente. “

Ed è così che Maria Costa, sulla scia degli articoli del Denigratore che butta fango sempre ed ovunque sui romance, propone ad Edoardo di conoscere, conquistare e spogliare di tutte le sue certezze una scrittrice rosa per buttare giù una didascalia di dieci punti per ‘sputtanarla’ e dimostrare a tutti che non c’è nulla di rosa e di poesia nella sua vita vera.
E lui molto esperto dell’ultima tipologia di richiesta, spogliare le donne in generale, accetta subito perché alla fine c’è nella sua convinzione il premio che lui sogna da alcuni anni, il posto di caporedattore, e non può che accettare questa nuova sfida.

Costanza Melis, 29 anni, ha scritto il suo primo libro, una storia romantica, ironica ed è stato un successo strepitoso, ora deve iniziare a scrivere un nuovo libro, un po’ più scabroso, un erotico insomma, ma da dove deve iniziare?
Lei che non ha una storia da anni, non sa proprio da dove cominciare.

“ «Faccio la scrittrice, idiota. E ho in mente un progetto importantissimo per la Perla Edizioni che andrà alla grande. Scriverò il libro erotico del secolo!» Spalanca le gambe e per la prima volta la vedo forte, posso quasi toccare con mano la sua tenacia.
Dal canto mio, sospiro di sollievo. Un erotico. È proprio la tipa che fa per me. “

Edoardo mentre guida l’auto della madre viene tamponato da Costanza, che guida l’auto del padre, ed è così che conosce finalmente una scrittrice rosa che potrà tornarle utile per il suo progetto di lavoro, se solo riuscisse a farsi perdonare per la gaffe!
Nel mentre Costanza incontra, a causa di questo piccolo incidente di disattenzione, un uomo bellissimo, spavaldo ed immensamente stronzo!
Ma anche Ernesto, padre di Costanza, e Lucrezia, madre di Edoardo si conoscono dopo questo episodio, e ne leggeremo delle belle!
Un incidente che porterà a tutti, tante nuove emozioni e nuove bellissime esperienze.

“ Noto l’icona di un messaggio. Lo apro dal menu a tendina, in modo che lui non si accorga che l’ho letto.
“Come stai? Te l’avevo detto, che ti avrei trovata!” Rimango pietrificata. Non so cosa fare, né cosa rispondere.
(…)
Ma… sì, c’è un ma. Ho una scadenza e un contratto. E lui è decisamente l’uomo che mi serve per avere l’ispirazione giusta. “

Ed è così che Edoardo riesce a contattare Costanza Melis, quella giusta, tra tutti i profili di Facebook a cui ha chiesto l’amicizia per trovarla, ed iniziano a scriversi messaggi ed in modo strano e singolare diventano anche ‘amici’.

“ Sono quasi quattro ore che chiacchieriamo e giochiamo. Appena entrata dentro casa era un po’ impacciata, stranita. Quasi come se non si fidasse, non del tutto almeno. Lanciava occhiate spaventate tutt’attorno. Ed era esitante. Impaurita, quasi. Adesso è a suo agio.
Si è levata quell’abito – che per giunta le stava da Dio – ed è fasciata in una delle mie tute, grossa e pesante. Sembra una bambina che ha messo gli abiti dei genitori. Mi fa tenerezza con le maniche arrotolate e i pantaloni troppo lunghi nonostante i dieci risvoltini.
Assurdo come sia cambiata. “

Ed è così che Costanza ed Edoardo iniziano ad uscire insieme.
Lui per carpire l’interesse dell’altra verso le storie d’amore e cercare di comprendere quanto dell’animo rosa di una scrittrice ci sia di vero nella vita reale, e lei vivendo le sue giornate accanto a lui spera di riuscire ad avere la giusta ispirazione nello scrivere questo libro, così tanto lontano dalla sua vita attuale amorosa…

“ «Perché proprio oggi?» ho il coraggio di dire. Poi, vedendo la sua espressione corrucciata, correggo il tiro.
«In realtà» ammette, «è stato proprio questo a darmi lo slancio. Insieme al Disaronno, ovviamente» chiarisce, ridendo e tirando indietro la testa. «La verità, Edo, è che mi sento così viva stasera, e non so, forse sto prendendo un abbaglio. Ma mi sento bella, mi specchio nei tuoi occhi e non mi sento così cessa come al solito. E Dio, hai quelle mani!» dice con foga, con sentimento. «Quelle mani mi hanno fatta impazzire durante tutto il viaggio» ammette, abbassando per un secondo lo sguardo a terra. “

E in una sera come un’altra, dopo una chiamata persa del padre di Costanza, una corsa a casa sua per vedere che nulla di male fosse successo, e la scoperta di qualcosa di assurdo ed inspiegabile per i due ragazzi, arriva il momento di Edoardo di dar sfogo finalmente al suo interesse fisico per questa ragazza, anche se è stata lei a fare il primo passo… ma alla fine vale comunque il risultato, no?

E cosa succede se Costanza scopre il vero motivo per il quale Edoardo l’ha avvicinata?
Costanza riuscirà a scrivere il suo libro o suo padre riuscirà moralmente ad impedirglielo?
Leggetelo e pure voi dopo esservi fatti delle grasse risate, avrete tutti gli enigmi risolti.

Una bellissima storia d’amore, di due ragazzi che si scontrano nel momento in cui entrambi hanno bisogno, lavorativamente, ma anche sentimentalmente ed umanamente necessità l’una dell’altro.
Una storia di crescita personale, con lo scotto per Costanza di veder sfumate via tante certezze che avevano contribuito a renderla insicura e bigotta nella strada della vita.

Una storia che comunque vi darà tanti momenti di serenità e leggerezza, perché è scritta in maniera semplice, diretta e senza tanti fronzoli… ovviamente vi arriverà al cuore.
Buona lettura con Costanza ed Edoardo ed ovviamente i loro particolari genitori! 😉

transparent-lotus-flower-summer-flower-5f2b74fa005374.4735564615966835140013Maria 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...