RECENSIONE: Dentro di me di Yari Loiacono

Cari sognatori, eccovi il potente ed oscuro romanzo d’esordio del giovane Yari Loiacono, edito Publishing Flower!!!

31-gIFUVxwL

GENERE: dark fantasy, horror 
DATA DI USCITA: 9 dicembre 2021 

Ebook / Cartaceo

A causa di un irruente incendio, una famiglia è costretta ad abbandonare il proprio villaggio per dirigersi verso una nuova casa.
Tra i genitori Kristus e Emeline e i figli Draimon, Eda, Yosiel, Melia, Amelie e Thomas, nasce una discussione che porta Amelie a distaccarsi.
La giovane, sin dalla prima sera, nota delle stranezze. A peggiorare la situazione, già ardua di per sé, vi è pure il clandestino rapporto incestuoso con Draimon, che deve evitare e sopprimere in ogni modo possibile.
Il mattino seguente si recherà al villaggio più vicino. L’incontro con la piccola cittadina non andrà a buon fine, dato che, otterrà solamente un terribile dialogo con Erika.
Tutto comincia ad andare storto. Amelie comincerà a gironzolare per i boschi e incontrerà un gruppo di giovani ragazzi. Scoprirà dei dettagli che le riguardano e a cui non darà peso, pensando addirittura che sia soltanto un sogno.
Una serie di sciagurati eventi la porteranno a dover affrontare situazioni complicate.
Chi è in realtà Amelie? Sarà in grado di guardare al futuro riprendendo in mano la sua vita? 

Questo non è un semplice libro, ma un viaggio di dolore e “rinascita”, di accettazione, vendetta, maledizione, sangue, amaro in bocca e liberazione.

Attraverso queste pagine nude e crude, lo scrittore ci inoltra fra le trame della vita, della psiche, del dolore e dell’accettazione di Amelie, che appena poco più che adolescente, vede scomparire a causa di un dramma tutto ciò che conosceva; lasciare quel villaggio dove tutti sapevano di tutti ed intraprendere un nuovo inizio con la sua famiglia. Un voltare pagina, un cambiare e crescere… ma a volte le spire del diavolo sono più forti della luce calda e luminosa del mattino, dove solo le tenebre li inghiottiranno uno ad uno.

Amelie si ritroverà soggiogata da un enigmatico baule alla cui apertura, seppur apparentemente vuoto porterà tutta la sua famiglia ad essere condannati dalla maledizione di un “mostro” il cui scopo è farli morire tutti nelle peggiori pene e dolori del mondo dove lei cercherà di spezzarla ad ogni costo, anche disposta a sacrificarsi lei stessa… ma sarà realmente così?

Devo dire che lo scrittore ha creato un’opera particolare, forte impatto emotivo e psicologico, dove il viaggio ci porterà ad affrontare argomenti fondamentali di oggi, con la durezza e l’asprezza della sola verità di azioni, parole e conseguenze assai gravi.

Esso seppur duole rispecchia ancora la mente chiusa e bigotta che in molte persone ancora li vincola, con una visione del mondo storpiata dalla propria supponenza e mente ottusa e quindi ecco che poi l’elaborazione di tutto ciò subito, non può se non portare a ciò che si legge ad un’elaborazione, scissione di se stessi alla ricerca di libertà mentale e fisica totale.

Ho apprezzato il suo essere duro e aspro, non ammantando le vicende di “leggerezza”; non è un libro per tutti, sono sincera, bisogna essere in grado di essere a mente fredda e avere nervi saldi per tutte le pagine, che tra scoperte/rimembranze del passato agghiaccianti, morti strazianti e personaggi sempre più indigesti ci troviamo a vivere in bilico tra perdere il senno e furia omicida.

Infatti quello su cui si basa questa famiglia è il classico, claustrofobico, aberrante sistema Patriarcale, dove il Padre/Marito è il padrone, detta legge, percuote, malmena tutti sia a parole che con le mani. Questo porta a crearsi all’interno del nucleo famigliare una finta patina di serenità esterna agli occhi estranei, ma che dietro la porta chiusa di casa si cela in verità un Mostro, violentatore e con il pugno di ferro opprimente, al contempo la prole viene cresciuta in maniera sbagliata, i figli maschi “liberi” per la loro figura di prossimi uomini, che sotto lezioni del padre li porta a ripercorre i suoi passi; le donne invece oppresse, solo buone per cucinare, pulire casa e far figli, e mute poiché contraddire portava a conseguenze.

Da notare che tutte le famiglie patriarcali sono timorate di Dio e qui scusatemi se dopo ciò che ho letto mi viene da ridere! Da quando le sacre scritture direbbero che certe cose sono insegnamenti e più ancora insegnare ai figli tali “insegnamenti”?! Ma oltre a ciò lo scrittore parla anche di un argomento ancora più importante, l’omosessualità, che portata in secoli arcaici ecco che assume un’aberrazione umana al solo sentirla, un’onta, una perdita di senno che richiede misure drastiche di correzione.

Non manca poi il tradimento coniugale dettato dal fattore di imposizione matrimoniale, dove le famiglie facevano fidanzare da ragazzini i futuri sposi per convenienza economica o agganci sociali creando di conseguenza famiglie disfunzionali, tradimenti continui. Per ultimo tengo questo argomento poiché forse è quello un pochino più difficile da digerire per molti, l’Incesto, poiché Amelie con uno dei suoi fratelli ha una vera storia sentimentale che risulta la cosa più lieta di tutto il romanzo in verità, ma che comporta anch’esso un grande peso nel totale del tutto.

Il fulcro dell’intero libro infatti è la psiche della protagonista, di come avvenimento dopo avvenimento si ritroverà in un limbo tra passato e presente, l’oppressione dettata da una famiglia che l’ha sempre trattata alla stregua di una bambina recalcitrante, sbagliata, infida, spezzandola dentro anno dopo anno, devastando la sua anima e distruggendo la sua mente e facendola vivere in un incubo perenne, chiusa in se stessa, sola e senza nessun supporto o amica con cui sfogarsi. Siamo sinceri è lei la vera vittima di tutto il libro e da come questa asfissiante maledizione troverà un modo per svincolarsi da tutto il suo opprimente bagaglio e avere una seconda possibilità vera e reale.

Lo scrittore è stato assai accorto e bravissimo nel strutturare il romanzo, creando un Horror Psicologico degno di nota, tanto da non scoprire mai la verità se non nel finale dove ripensando a certi accadimenti tutto ti risulta così chiaro e limpido che non ci credi nemmeno. Non è un libro a cui dare un giudizio o un voto poiché il suo senso è leggerlo e comprenderlo, capire ed accettare senza condanne o assoluzioni.

PS: Yari Loiacono ti posso solo dire tanto di cappello alla tua opera ingegnosa nella sua creazione/macchinazione e anche che hai fatto bene con tutti per ogni pena che hanno subito, se la sono meritata e forse anche troppo poco in alcuni casi…

kisspng-ancient-egypt-bastet-anubis-tattoo-egyptian-egyptian-gods-5abfdfea2c4358.6391759615225241381813Michy 
(Blogger Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...