REVIEW PARTY: Unfair di Rebecca Smith

Cari sognatori, eccovi l’intrigante e forte romanzo di Rebecca Smith!!!

GENERE: romance, reverse age gap, forbidden 
DATA DI USCITA: 3 maggio 2022 

Ebook / Cartaceo

Perdonereste mai una bugia detta a fin di bene?
Maxence Dubois si trasferisce da sua zia Coraline, nella splendida capitale inglese. Fino a poco prima, però, di quella zia non conosceva nemmeno l’esistenza. Quando era piccolo, infatti, sua madre ha tagliato i ponti con la famiglia e da allora gli ha sempre mentito al riguardo. Nell’istante in cui i mondi di Maxence e Coraline si sfiorano, la collisione è inevitabile, così come le crepe che si creano e dalle quali, inesorabile, trapela la verità.
Lui non riesce a vederla come una parente e lei, invece, sarà in grado di tenere a bada la connessione che da subito si instaura e rischia di mandare all’aria il vero motivo per cui sta ospitando il nipote?

Il romanzo di cui vi parlo oggi l’ho bramato appena l’autrice ha iniziato a disseminare indizi su questa storia. Più le trame sono contorte, più prevale quel vorrei, non vorrei, non posso e più mi sento avvolta in una spirale di perdizione ed interesse che mi mozza il fiato e che mi tiene incollata d’un soffio fino alla fine. Sono quelle passioni taboo che non pensi che potrebbero toccarti mai, eppure ci sono delle condizioni tali per cui è impossibile resistere ad una tentazione così folle e sconveniente.

È come quando sei a dieta ma sai che c’è quel dolcetto che ti tenta, quel desiderio che si impossessa dei tuoi pensieri, che sfida ogni convinzione fino a quando arrivi in frigo lo apri esitante, senti il profumo afrodisiaco di quel dolcetto e fin quando non lo porti alla bocca non ti senti appagato, ma quando lo fai, che goduria orgasmica! Ecco questo romanzo è proprio una goduria orgasmica, peccaminosa, sublime che parte a bomba senza filtri, senza maschere. Già dal primo rigo senti di entrare in un mondo di follia e razionalità senza scampo. Per cui anche dall’estratto che Amazon fa scaricare, si capisce chiaramente dove sei e cosa leggi.

Coraline è una donna poco più che trentenne risoluta, affermata nel lavoro ma dal punto di vista affettivo è come spenta dalle delusioni. Decide di accogliere in casa il figlio di sua sorella con cui non ha legami da sempre. Maxence arriva con tutta la sua esuberanza dei vent’anni e con tutta la voglia di mettersi in gioco, anche se è confuso dalla scelta della madre di farlo andare a vivere a Londra per una borsa di studio vinta.

Tra i due scoppia una scintilla dirompente, scoppia un desiderio folle che entrambi tentano di reprimere per ovvie ragioni ma che sotto la cenere, strisciante, prepotente arriva ad incendiare le loro vite. Ma, oltre al freno dato dal legame che li unisce, ci sono un’infinità di cose non dette, una valanga di bugie a fin di bene le cui conseguenze saranno cruciali per questo sentimento proibito.

Le bugie a fin di bene per preservare gli altri quasi sempre si rivelano un boomerang che spazza via il tesoro più prezioso che abbiamo negli altri che è la fiducia. Spesso sono la via più comoda per nasconderci dalle conseguenze delle nostre scelte dando per scontato che gli altri non possano capire. Ma un vero amore si nutre anche di perdono, in primis a sé stessi per quel che non riusciamo ad essere e poi a chi ci sta accanto se riconosciamo che il valore che ha nella nostra vita è così forte da mettere da parte l’orgoglio e qualche piccola ferita.

Questo è in assoluto il romanzo che più mi ha stravolto di quest’autrice che non smette mai di stupirmi con la sua voglia di mettersi in gioco, con quella passione in quel che scrive. Ogni suo romanzo ha una sfumatura diversa da raccontare, e in questo si è messa tanto in gioco e in discussione senza riserva alcuna. Mi sono ritrovata in un turbinio di emozioni leggendo quest’amore che volevo che il romanzo non finisse mai e al tempo stesso volevo sapere come sarebbe riuscita a far quadrare tutto o a lasciarmi con il cuore sospeso all’infinito.

Vi consiglio di mollare pregiudizi, di lasciarvi trasportare dalle emozioni e di godervi questo viaggio folle e proibito a cui posso dire che nelle stesse circostanze del romanzo non mi sarei lasciata sfuggire l’occasione di felicità che la vita mi stava regalando e l’avrei difesa ad ogni costo.

Alla prossima lettura! ❤

kisspng-lion-hipster-stock-photography-lions-head-5accaebc91b9a0.3233463215233635165969Rosanna S. 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...