RECENSIONE: 30 giorni (Arcobaleno, vol.1) di Elen T.D.

Cari sognatori, eccovi il bellissimo romanzo fatto di mille sfumature nato dalla penna di Elen T.D.!!!

280146996_4892753920835483_201339624126088560_n

SERIE: Arcobaleno, vol.1 
GENERE: romance, new adult 
#ReverseHarem #AgeGap #LGBT #MMFM 
DATA DI USCITA: 25 aprile 2022 

Ebook / Cartaceo
AUTOCONCLUSIVO 

“Tre paia d’occhi mi fissano ed è come essere investita da un tornado, l’espressione di Dennis è un invito esplicito ad andare fino in fondo con lui, con loro, Gus spera che lo faccia e poi c’è Set. L’epicentro, il luogo dove si annida la forza distruttiva, il suo sguardo, il magnetismo che mi respinge: non mi vuole, la sua volontà è la più forte, nella formula è lo zero che annulla tutta l’equazione.” cit.
29 giorni per vivere ventinove anni

Sulla soglia dei trent’anni, Iris decide di rompere ogni legame, ogni vincolo e ogni schema con la vita che le è scivolata addosso e che non ha mai sentito davvero sua.
Prima tappa: perdere la verginità conservata per un amore che non è mai arrivato.
Nel locale più trasgressivo di Firenze, Iris incontra Dennis, un ragazzo più giovane che non hai mai perso il sorriso nonostante la vita si sia accanita anche su di lui, solo che Dennis è il “terzo” di una coppia gay e potrebbe non essere il mentore più adatto.
Ho aspettato che il dolore passasse
Ho aspettato tempi migliori per divertirmi
Ho aspettato l’amore per lasciarmi andare
Ora sono stanca di aspettare.
Romanzo autoconclusivo. Contiene scene adatte ad un pubblico consapevole. 

Il dolore è un qualcosa di così subdolo che si aggrappa in ogni fibra del tuo corpo, ti corrode l’anima, come una goccia giorno dopo giorno erode ogni percezione di te stesso. Il dolore è personale, non può mai essere capito dagli altri perché ognuno di noi ha una propria soglia di sopportazione di esso, ognuno di noi elabora una propria strategia su come conviverci, se lottare contro, se essere trascinati dal dolore stesso in un oblio senza tempo dove non resta altro che il vuoto dell’anima. Ma quando è il momento di dire basta alla sofferenza? Quando la sopportazione del male è un veleno più atroce del male stesso.

Questo romanzo parla di quattro personaggi che hanno sfiorato il dolore in forme diverse, senza pregiudizio alcuno, onestamente si vivono e raccontano.

Iris con il dolore e il senso di incompiutezza ci convive da sempre e ad un certo punto della sua vita ha scelto di dire basta, basta ad una vita che non le corrisponde più, basta a quel sentirsi bloccata in un limbo senza via d’uscita aspettando un qualcosa che non accadrà mai. Questi ventinove giorni saranno il suo inno alla vita, la sua disperata ricerca di un anticipo di Paradiso perché lei se lo merita di vivere per una volta all’altezza dei sogni che ha, seguendo l’istinto e non quella ragione che l’ha sempre incastrata nel dover fare e nel dover essere. E allora va in un club per concedersi quello che non si è mai permessa di fare aspettando un qualcuno che non è mai arrivato. Ed incontra Dennis.

Dennis è un personaggio struggentemente bello. Ha conosciuto il dolore della violenza, il dolore della ferita ed oggi è rinato grazie a due uomini che lo amano incondizionatamente. Quando non aveva sogni e speranze perché il destino se li era bruciati, la vita gli ha dato quest’opportunità di felicità e lui fa di tutto per non sprecarla. Iris risveglia in lui un desiderio inaspettato che lo spinge a rischiare tutto sé stesso ancora una volta.

Gus è l’allegria fatta uomo, la leggerezza non superficiale di chi sa planare sulle cose senza appesantirle. È un uomo dalla bellezza disarmante, ama l’amore libero, ama senza distinzione di sesso ma soprattutto ha il suo baricentro in quel suo incastro perfetto.

Set è la roccia del quartetto. È un maschio Alpha dominante, nel lavoro come negli affetti. Lui ha avuto il dolore di non avere nulla, del sentirsi non abbastanza, non accettato. E faticosamente ha conquistato il suo pezzo di felicità e non permetterà a nessuno di portarglielo via. Set e Iris sono così diversi ma di indole così complementare con quella forza capace di costruire e al tempo stesso distruggere.

È tutto così accelerato perché la vita quando irrompe non sempre ti prepara agli tsunami che ti travolgono spazzando chi eri e quel che credevi di volere fino ad allora. Ogni personaggio farà i conti con la fame d’amore, di vita, con la voglia di appartenersi e la paura del nemico che potrebbe distruggere ogni cosa.

Mentre lo leggevo sono stata tutta un subbuglio di emozioni che mi hanno sconquassata l’anima nel profondo. Ci sono talmente tante sfumature narrative, talmente una così vasta gamma di sensazioni che vivrete tutto d’un fiato. E chissenefrega se è un amore così acerbo e disperato, cosa importa se vi fate un’idea sulla storia, tanto alla fine accadrà sempre quella scintilla imprevista che rimetterà tutto in gioco anche se non si sa mai come.

Ho adorato questo romanzo in modo così viscerale che mi sono addormentata e nella mente continuavo a sognare di loro. L’amore quando è amore ti travolge e lo senti quando leggi una storia e anche se non è convenzionale, è amore perché è vissuto intensamente da chi l’ha provato scegliendo di viverlo nella propria quotidianità.

Quindi per leggere e godere di questo romanzo, mente aperta, cuore spalancato e tanta ma tanta voglia di ascoltare un altro modo di amare. La naturalezza con cui il tutto è raccontato in modo sensuale ma al tempo stesso mai volgare sono certa che renderebbe piacevole questa lettura anche a chi non è un amante del genere.

Alla prossima lettura! ❤

kisspng-lion-hipster-stock-photography-lions-head-5accaebc91b9a0.3233463215233635165969Rosanna S. 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...