RECENSIONE: In un limbo d’amore di Diamante Faggiano

Cari sognatori, eccovi il forte e profondo romanzo di Diamante Faggiano, edito Il Papavero!!!

61LXdkulnJL

GENERE: romanzo di formazione 
DATA DI USCITA: 30 settembre 2020 

Cartaceo

E’ il doloroso percorso di trasformazione da crisalide a farfalla, una storia di incomunicabilità tra madre e figlia, ognuna barricata nelle proprie emozioni, nelle proprie imperfezioni e, sullo sfondo, un’immensa, grande, storia d’amore.
«Questa è la storia di una donna fragile, allo stesso tempo decisa e determinata. Una donna che ha speso tutta la vita per un sogno: essere solo e soltanto Elsa. Un fiore d’acciaio».

Elsa racconta la sua storia, cerca di raccogliere ogni piccolo pezzo e lo fa mentre accudisce quella persona che in realtà diverrà il centro di ogni cosa, la stessa che mentre ora scrive, lei invece fissa il muro.

I ricordi partono dalla sua primissima infanzia, di sua madre, di lei e del loro rapporto tanto tormentato quanto faticoso, fino ad arrivare al momento in cui sente la necessità di aprirsi a se stessa per conoscersi meglio e dare un senso a quel rapporto, per lenire le ferite e perdonare anche chi forse conosceva quella che ai suoi occhi sembrava ostilità come unica forma d’amore.

È un percorso che parte dalla sua nascita attraversando ogni fase: quella dell’infanzia contornata dai dolci ricordi della nonna che l’ha sempre amata tanto, dell’adolescenza in cui ha dovuto lottare molto per guadagnarsi un posto nel mondo, la sua vita universitaria in cui finalmente riesce a prendere un po’ di distacco dalla sua vita passata, fino a giungere a quella adulta in cui si rende conto che per migliorare, deve fare la pace con il passato.

Tutte queste fasi sono state contraddistinte da un unica costante, quella che nonostante i suoi continui successi nel mondo della vita fuori, in casa per sua mamma era sempre nessuno.

«Quella voce è dentro di me, l’ho interiorizzata ed è diventata parte del mio essere.
In tutte le mie relazioni, quando tutto va per il meglio, incomincio a pensare di non meritarmelo […] Ero convinta di aver bisogno dell’amore degli altri per essere felice e perdevo giorno dopo giorno la mia naturalezza…»

In un limbo d’amore è tutto questo. Lo si può vedere come una sorta di diario che la protagonista scrive soprattutto per se stessa.

Nella sua vita non mancheranno delle persone importanti che l’affiancheranno e che l’apprezzeranno ma Elsa continuerà ad avere un vuoto creato da sua madre; è il mondo di due donne contrapposte, difficili e determinate, ognuna a suo modo. Elsa dal suo lato non ha mai capito la madre ed è il motivo dell’ostilità nei suoi confronti, e con il sopraggiungere della malattia che l’ha portata a prendere le sembianze di una bambola, oramai non lo saprà più.

Questo è la ragione che spinge Elsa a ripercorrere la sua storia incidendolo su carta. Attraverso l’inchiostro prendono forma delle pagine piene di emozioni e raggiungeremo insieme a lei la consapevolezza che saprà conquistare, alla speranza di riuscirsi finalmente a ritrovare perché è consapevole che solo così potrà accettare tutto di sé, e anche di quella donna che non ha mai compreso ma che comunque ha sempre amato.

5a228c69d99481.7312587415122136098912Nancy  
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...