RECENSIONE: La baita di Dawn Blackridge

Cari sognatori, eccovi l’emozionante romanzo di Dawn Blackridge!!!

51Hwrmb2e6L

GENERE: contemporary romance, m/m 
DATA DI USCITA: 12 febbraio 2022 

Ebook / Cartaceo

Dylan Robinson è un giovane scrittore che ha rapidamente scalato le classifiche arrivando al top con i suoi libri che raccontano di una società distopica. La sua immagine è avvolta nel mistero dato che nessuno sa nulla né di lui né della sua vita privata. Qualcosa nel suo passato lo ha segnato e gli ha fatto perdere la fiducia nel genere umano e per questo Dylan vive tra le montagne del Colorado in una località segreta, lontano da tutto e da tutti, rifiutando categoricamente ogni tentativo di essere intervistato, nonostante la casa editrice lo pressi in quel senso.
Isaac Sharett è un giornalista caduto in disgrazia presso la rivista dove lavora. Gli viene offerta un’ultima possibilità per tenersi l’impiego: riuscire a intervistare Dylan Robinson.
Con una serie di sotterfugi Isaac farà breccia nel mistero che è l’enigmatico scrittore ma si sa che le menzogne hanno vita breve e che spesso e volentieri portano al disastro.
Tra le montagne del Colorado nascerà qualcosa che potrà prendere due strade: la felicità o la tragedia.
Quale delle due? 

Ogni volta che ho la fortuna di leggere quest’ autrice so per certo che farò un viaggio nel mondo dei sentimenti che saprà accarezzare il mio cuore. Ha una delicatezza nel raccontare e nel raccontarsi ma al tempo stesso riesce ad osare e strapparti un’emozione nuova a fior di pelle.

“La Baita” è una dolce coccola d’amore per i lettori più romantici, con due personaggi di cui è impossibile non innamorarsi. È il classico romanzo da leggere in un paio d’ore quando hai voglia di staccare la spina e sognare l’amore, sognare che tutto potrà andar bene e che qualunque cosa accada, ti ritrovi nel posto più rassicurante al mondo tra le braccia di chi ami.

Quando il mondo si popola dei fantasmi del passato, quando ti senti perso e inadeguato in ogni posto allora cerchi la tua dimensione rifugiandoti in un luogo isolato e selvaggio che ti avvolge tra le sue spire. La solitudine diventa l’unica compagna che ti impedisce ancora di soffrire. Ma i mostri che ci accompagnano cercano sempre una via d’uscita e allora inizi a scrivere, inizi a mettere su carta in una realtà immaginaria tutto quello che popola la tua anima.

È così che Dylan diventa uno scrittore affermato che della sua privacy ha fatto un mantra che lo protegge, lo rassicura, lo avvolge. Ma un giorno la sua quiete gelida e solitaria si apre ad uno sconosciuto che irrompe nel suo destino per stravolgerlo per sempre.

Isaac è ad un bivio della sua vita sia affettiva che lavorativa. Da poco ha chiuso una storia che non gli ha lasciato granché addosso e sente che anche il suo lavoro gira su una piega di staticità, finché non gli viene proposto di lavorare ad un articolo particolare. Isaac deve scoprire quel che può sullo scrittore emergente enigmatico che si rifugia in una baita sperduta. Ma che ci fa uno come lui, abituato alla città in un contesto come quello, e poi lui non sente di voler giocare sporco pur di ottenere le informazioni che cerca, ma deve… o forse no…

Dylan è un personaggio struggente, fragile come un puro tesoro prezioso che lentamente viene riportato alla luce sulla base della fiducia per quell’uomo che l’ha trovato nel suo isolamento e piano piano gli ha dato una nuova ragione per vivere.
Isaac è altrettanto bello e complesso come personaggio perché se da un lato è obbligato dalle circostanze a mentire, dall’altra l’amore irrompe nel suo cuore in modo del tutto dirompente e inaspettato. Quello scrittore dal passato tormentato e dall’anima pura è quanto di più vero e bello la vita gli abbia mai regalato da cui non vorrebbe staccarsi mai.

Ci sono romanzi articolati, ricchi di colpi di scena e storie dal canovaccio lineare, semplice come questo che giocano sulla scrittura dolce ed evocativa che arriva a coinvolgere tutti fino nel profondo in un percorso d’amore speciale. E poi il vero valore aggiunto di queste pagine sono tre pelosetti troppo teneri che conquisteranno anche voi insieme a questa natura incontaminata che dopo la prigione del gelo dell’anima, si risveglia piena di colori e profumi ad ogni primavera.

Alla prossima lettura! ❤

kisspng-lion-hipster-stock-photography-lions-head-5accaebc91b9a0.3233463215233635165969Rosanna S. 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...