REVIEW TOUR: Atypical Med di Anna Liebert

Cari sognatori, eccovi il sorprendente romanzo di Anna Liebert, edito Collana Over the rainbow!!!

GENERE: commedia romantica 
DATA DI USCITA: 9 luglio 2022 

Ebook / Cartaceo

Sandra non avrebbe mai pensato di passare il test di Medicina, così come non avrebbe mai pensato di interrompere due ragazzi intenti a lasciarsi. Eppure è ciò che succede durante una delle sue mattinate universitarie, e tutto per colpa della sua migliore amica, Paola. La giornata diventa ancora più strana quando Lorenzo, uno dei due ragazzi, le chiede di non dire a nessuno ciò che ha visto, poiché non ha ancora fatto coming out, e quando Sandra conosce Davide, l’altro ragazzo, il principe azzurro, inarrivabile, dei suoi sogni.
Christian invece non avrebbe mai pensato che sarebbe andato a una festa o che ci avrebbe provato con una ragazza, eppure è ciò che accade quella stessa sera, con tanto di bacio appassionato alla sconosciuta. Peccato che la sconosciuta si rivela essere Lorenzo, complice l’alcool, il buio e l’aver perso di vista per qualche minuto la ragazza. Resosi conto dello sbaglio, Christian fugge via inorridito, ma quando Lorenzo scopre che frequenta il suo stesso anno a Medicina, quest’ultimo decide di rendergli la vita un inferno. Purtroppo, però, i due sono costretti a collaborare per un progetto di gruppo insieme a Sandra, Paola e Davide, e le dinamiche tra di loro sono destinate a mutare giorno dopo giorno.
Tra dissezioni anatomiche, Clownterapia e PowerPoint dalla dubbia utilità, cinque studenti di Medicina si approcciano all’esame più tosto di tutti: la vita.

Mentre leggevo questo romanzo decisamente sorprendente dove amore e amicizia si fondono raccontando la storia di 5 studenti di Medicina e delle loro scoperte di vita affettiva, mi veniva in mente una canzone scritta da un loro coetaneo che al momento è molto in voga che dice…

”È perché amiamo quello che fa male
Ciò che fa bene lo lasciamo andare
E che il mio pianto sembra un temporale
Prometto che io lo terrò lontano… 
Ti amo e non lo sai”
(LDA, Quello che fa male) 

Chi di noi a vent’anni non ha sentito quel brivido a fior di pelle quando si avvicinava proprio il ragazzo più inaspettato che ti potesse piacere, quello più distante dalla tua idea di amore, il sogno proibito che forse non ti senti all’altezza di voler vivere. Ma anche ad altri di noi sarà capitato di sentire quell’amicizia così speciale che faceva battere il cuore un po’ di più, che forse pian piano diventava gioco, diventava amore, diventava la paura di perdere tutto e di perdersi in un soffio.

Questi sentimenti sono resi ancora più fragili e tremanti se poi per la prima volta ti rendi conto di desiderare altro, rispetto a quello che ti dovrebbe piacere. È destabilizzante abbattere quel muro di inibizione, di dubbi, di paura. Senti sulla pelle la paura di non riconoscerti più perché un desiderio nuovo prende forma, una passione nuova prende vita e prende tutto di te. Ma sai bene che da quel momento in poi nulla sarà mai più come prima, la percezione di chi sei, di come gli altri ti vedono. E allora l’amore diventa ancor di più un salto a strapiombo su un cratere con la sola speranza che dall’altra parte questo sentimento nuovo abbia la forza di tenerti a galla.

E poi c’è l’amicizia, quel sentimento meraviglioso capace di tirarti fuori dal buco in cui ti sei nascosto per riportarti alla vita, capace di prenderti in giro, di proteggerti, di spronarti.

“Christian lo guardava di sottecchi e il cuore sussultò. Rimase immobile qualche istante, il petto che scoppiava per il troppo… Cosa? Cos’è questo troppo che mi fa soffocare?”

La storia di oggi è un bel romanzo davvero che mi ha riportata sui banchi di scuola, quando all’università con gli amici fuori sede si crea una famiglia nuova nata da chi con te sta condividendo quella folle corsa alla laurea, tra dubbi, speranze, rinunce.

“Un contatto tiepido sulla bocca. Un bacio. L’odore di Paola le invase le narici, quello dello shampoo che usavano entrambe, i capelli della ragazza che le carezzavano il volto. Le dita di Paola scivolarono sulla sua nuca, delicate e tremanti, mentre continuava a premere con forza le labbra sulle sue, come a costringerla a sentire quel bacio, come se, con quel contatto, volesse renderle ovvie tutte le sue emozioni trattenute.”

Paola è l’anima saggia del gruppo, la ragazza studiosa, sempre sul pezzo e da sempre innamorata ma con la segreta paura di perderla per sempre.
Sandra è l’anima folle ed esuberante, colei che senza freni ed inibizioni vive a mille raccontandosi senza riserva.
Lorenzo è l’anima libera del gruppo, colui che è consapevole di chi è, di cosa vuole, ma che ancora non ha fatto i conti con la sua famiglia. Sarà profondamente ribaltato dal sentimento per quel testardo, cocciuto e bellissimo ragazzo che desidera alla follia ma che al tempo stesso ha paura di non riuscire a raggiungere mai.

Christian è l’anima bella e tormentata, colui che è sempre schivo, taciturno un po’ per i fatti suoi e che è travolto dall’amicizia di questo gruppo folle e da quel sentimento che diventa padrone di ogni pensiero, di ogni respiro fino ad annullare ogni certezza di sé. Amarlo è una tortura nuova, impensata, folle che respinge con tutte le sue forze.
E infine c’è Davide l’anima dolce, bello da morire, di cui è impossibile non restarne ammirati ma che nel suo cuore è consapevole anche lui di quel che desidera.
Questi cinque ragazzi con il loro mondo entreranno nel vostro, grazie allo stile empatico, diretto, al linguaggio moderno di una scrittura vibrante che sa farsi apprezzare da tutti.

“Si mosse in un percorso invisibile sulla sua pelle, la punta del naso lo sfiorava insieme a quel bacio dolce come una carezza. Bacio che si interruppe all’angolo delle labbra. Christian le socchiuse, l’emozione come una scarica che gli attraversava la spina dorsale. Il respiro di Lorenzo era caldo e le sue labbra… Erano immobili, ma sfioravano appena l’angolo delle proprie, lì in bilico prima di lanciarsi in un burrone carico di ignoto, paura, speranza e altre mille cose.”

Consiglio questa lettura a tutti perché l’amore quando è così giovane e tenero fa ricordare quanto sia bello ed intenso. Inoltre aiuta molto come consapevolezza che l’amore è amore, non ti chiede mai di chi innamorarti, né di che sesso debba avere, è sempre quel rischio con il destino che vale la pena di vivere quando è così intenso e viscerale.

Alla prossima lettura! ❤

kisspng-lion-hipster-stock-photography-lions-head-5accaebc91b9a0.3233463215233635165969Rosanna S. 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...