RECENSIONE: Nefertiti. La principessa dei Mitanni di Maddalena Tiblissi

Cari sognatori, eccovi il bellissimo ed appassionante romanzo storico di Maddalena Tiblissi, edito Rossini Editore!!!

61vpyIsEB5L

GENERE: narrativa, storico 
DATA DI USCITA: 22 febbraio 2022 

Cartaceo

Ambientato nel quattordicesimo secolo a.C., “Nefertiti. La principessa dei Mitanni” segue le vicende e la vita di Tadu Hepa, la principessa del regno dei Mitanni e figlia del re Tušratta: dotata di una bellezza sconcertante e di un’intelligenza spiccata. Ella trascorre la sua giovane vita tra gli intrighi di palazzo e le gioie della sua età finché viene data in sposa ad Amenhotep III d’Egitto, faraone del regno più potente, che governa in uno dei periodi più floridi e pacifici. Tadu Hepa, chiamata Nefertiti grazie alla sua straordinaria bellezza, soffre di nostalgia per il regno che ha lasciato e d’amore per il giovane faraone Amenhotep IV. Segue, però, il suo destino e sposa Amenhotep III il quale, tormentato da numerosi acciacchi, fra cui dolorose infiammazioni ai denti, muore subito dopo il trentaseiesimo anno di regno. La principessa viene, quindi, fatta unire in matrimonio ad Amenhotep IV, il nuovo faraone. La vita di Nefertiti si trasforma radicalmente e diventa la Grande Sposa Reale: consapevole delle proprie doti e con grande coraggio sosterrà il suo sposo, il quale cambierà il nome in Akhenaton, in una rivoluzione spirituale attuata sia per rendere inoffensivo il potere della classe sacerdotale di Amon, sia per la profonda convinzione che nel disco solare fosse contenuta l’energia divina. 

Tutto ciò che riguarda l’antico Egitto mi appassiona fin da quando ho memoria, soprattutto grazie a mia madre grande appassionata anche lei di antiche civiltà. Uno dei miei primi ricordi è l’immagine della maschera funeraria di Tutankhamon di cui mi sono innamorata a prima vista, infatti possiedo molti libri che parlano di lui, pertanto mi è bastato leggere la parola Nefertiti per accettare la proposta di leggere e recensire questo libro, sapevo che lo avrei amato, e così è stato.

La storia segue in versione romanzata la vita di Nefertiti dalla sua adolescenza fino alla vita matrimoniale con Amenhotep IV/Akenaton con inserimenti di fatti realmente accaduti e usi e costumi di quel determinato periodo.

<<Mio padre, che è anche il grande sacerdote, prepara le libagioni e le offre alla coppia sacra. Infine versa le bevande di fronte all’altare e tutti cominciano a pregare. Dopo aver finito, partecipiamo al banchetto rituale e mangiano una parte di cibi che sono stati offerti. Questo è un momento molto significativo per noi, perché rappresenta la nostra comunione con il dio.>>

Ho trovato che la scrittrice abbia fatto un ottimo lavoro nel rendere credibili fatti di persone realmente vissute pur sapendo ben poco di loro, non deve essere stato semplice soprattutto per due figure così importanti e controverse.

Durante la lettura le sue descrizioni erano talmente chiare che nella mia mente le poche immagini che dal passato sono giunte fino a noi della vita di Nefertiti e Amenhotep sembrava quasi che prendessero vita.
La chiarezza e la precisione nelle sue descrizioni denota un grande e certosino lavoro di ricerca da parte della scrittrice che ho apprezzato moltissimo.

<<Unica è la mia sorella, a lei non c’è pari, la più bella fra tutte. Guardala, è come Sirio che si leva nel cielo all’inizio di un anno felice. Ella rifulge di grazia, splende di perfezione. I suoi occhi sono brillanti e luminosi quando guardano.>>

Seppur quasi o parzialmente inventate, le vicende legate alla loro storia d’amore le ho trovate molto credibili e appassionanti, trovo che la scrittrice abbia donato loro una realtà che purtroppo i loro successori non ci hanno permesso di conoscere.

<<…ho compreso perché mi trovo nell’impero più potente del mondo e allo stesso tempo mi sono accorta che non solo mi sto innamorando di Amenhotep, ma anche del suo regno. Si, lo amo quanto amo lui: così sfrontato eppure gentile e premuroso, così appassionato e comunque presente alle responsabilità della sua carica. Mi piace il modo tutto suo di infrangere le regole in nome dell’amore…>>

Della storia in sé non vi dirò nulla o quasi, posso dirvi che non mancheranno intrighi e complotti come da sempre succede e sempre succederà in ogni dinastia reale che si rispetti, poi perché rischierei di fare dello spoiler ma soprattutto perché è una storia che va letta e gustata senza nessun condizionamento altrui, tanto è talmente ben scritta, colma di avvenimenti appassionanti, ricca di luoghi magnifici descritti egregiamente, una varietà di personaggi molto interessanti che vi ritroverete alla fine della storia in un battito di ciglia.

Questo libro l’ho trovato talmente ben scritto che a fine lettura mi ha fatto venir voglia di tuffarmi in uno dei miei libri dedicati all’antico Egitto così da vedere ciò di cui avevo appena letto. ❤

kisspng-ancient-egypt-eye-of-ra-eye-of-horus-egyptian-5ac5e3abd02b66.7410387015229183158527Siria 
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...