RECENSIONE: L’amore all’equatore di Twiga Nakupenda

Cari sognatori, oggi vi proponiamo il coinvolgente e profondo romanzo di Twiga Nakupenda!!!

COVER

GENERE: contemporary romance 
DATA DI USCITA: 13 giugno 2022 

Ebook

Marco e Irene insieme da sempre si sono sposati giovanissimi, sono una coppia decisamente sopra le righe: lei nata in Kenya da genitori italiani inizia a sfilare per le griffe più importanti fin da ragazzina mentre lui vasca dopo vasca collezionando vincite su vincite diventa un campione mondiale di nuoto. Quando le loro carriere s’interrompono decidono per un caso fortuito di accettare una proposta di lavoro come Istruttori subacquei in Villaggi vacanze esclusivi in giro per il mondo. Stagione dopo stagione, anno dopo anno la giovane coppia perderà la propria identità. Marco deciderà di prendersi una pausa da Irene proprio durante la settimana dedicata ai festeggiamenti del matrimonio di Oscar (amico e socio in affari) in Tanzania nel suo Villaggio vacanze esclusivo appena inaugurato. Irene si toglierà qualche sfizio e rincorrerà un vecchio amore mai dimenticato. In un clima festoso e allegro gli animi degli amici e parenti, accorsi per festeggiare il matrimonio, si scalderanno fino a raggiungere temperature decisamente bollenti. Marco cercherà di distrarsi altrove, Irene riceverà una delusione apparentemente scottante ma in compenso diventerà bersaglio dello scapolo più ambito del gruppo di invitati: il bell’Andrea. Le storie si intrecceranno dando il via ad una serie infinita di malintesi ed equivoci, situazione comiche mischiate a scene piccantine, colpi di scena, sconfitta e trionfo della giustizia amorosa. È anche una storia d’amicizia, solidarietà e legami forti, come pure di gelosia, cattiveria e malafede. Irene metterà sempre al primo posto l’amore per la sua terra: l’Africa, il rispetto per i suoi abitanti e dell’ambiente. Alla fine dopo aver viaggiato per tutto l’Oceano Indiano capirà la direzione giusta da prendere.

La prima cosa che colpisce di questo racconto è l’inizio senza mezzi termini, senza descrizioni prolisse, senza “perdita di tempo” nel descrivere personaggi inducendo il lettore a prenderli in simpatia, anzi per assurdo la prima sensazione è proprio di antipatia, in quanto viene presentato un Marco fiero traditore seriale, nei confronti di una Irene insoddisfatta, che nasconde un falso desiderio di maternità e il sogno di diventare giornalista, e che forse cerca di tirare i fili di un marito accondiscendente per noia, ma che poi in realtà si trova ad essere la succube tra i due.

E allora, leggendo di questo matrimonio che non trasmette calore o sentimenti, in primis ci si chiede: ma perché stanno insieme?
Per abitudine? Perché sono giusti l’uno per l’altra? Perché le famiglie si conoscono da sempre?

I due si sposano giovanissimi, lui nuotatore lei modella, e dopo varie vicissitudini si trovano a viaggiare come istruttori subacquei, condizione che soddisfa pienamente Marco ma che a Irene inizia a stare stretta.
Quando vengono invitati al matrimonio dei loro “capi” inizia il loro viaggio ambientato in un’Africa che per Irene è radici ma di cui apparentemente potrebbe fare a meno.

Tra citazioni di canzoni, descrizioni di paesaggi e ricordi, sembra di essere trasportati nell’inchiostro insieme ai personaggi. Forse troppo prolissi i ricordi, a volte con dettagli che sembrano inseriti solo per allungare il racconto e ti distraggono dalla vera storia, ma necessari a comprendere le origini e a conoscere gli avvenimenti che accadono agli altri personaggi durante il percorso.

Irene si ritrova a proseguire il suo viaggio da sola, rimettendo in discussione tutte le sue certezze e le sue aspettative, attraversando un periodo di avvenimenti, scelte, decisioni… in cui scopre bugie, mezze verità, inganni, gelosie e anche amori nascosti. Durante la lettura mi sono trovata spesso a chiedermi: “ Ok, ma io al suo posto cosa avrei fatto?”.

Un racconto che ti porta a provare vari sentimenti per i vari personaggi, a volte anche più sensazioni nei confronti dello stesso; io ho provato antipatia, compassione, comprensione, tenerezza, rabbia, discordia.
Un racconto che parla finalmente di un personaggio femminile forte, intelligente ma che si abbandona alle sue fragilità; un personaggio che fa scelte che non per forza il lettore si aspetta, a volte forse sbagliate ma di sicuro non convenzionali.

Mi sono ritrovata a fare il tifo per uno dei personaggi e poi a sperare invece per un altro.
Insomma ho attraversato più fasi nella stessa lettura esattamente come Irene.
Come finisce?
Scusate niente spoiler… 😉

kisspng-sticker-wall-bird-feather-bedroom-infinity-simbol-5b08b0ffe86981.408920601527296255952NikiGg
(Recensionista Sognare) 


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?!
Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare!
Grazie! 😉


***ATTENZIONE***

A partire dal 2023 il blog si trasferisce in un sito nuovo.
Se volete continuare a seguirci, vi invitiamo a iscrivervi al nostro Nuovo Sito cliccando questo link: https://sognareleggiesogna.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...